Monday, Dec. 11, 2017

Strategia

Scritto da:

|

il 22 Dic 2016

|

 

Thinking Process – Karim Radani passa gli assi al river dopo averli underreppati all the way…

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Thinking Process – Karim Radani passa gli assi al river dopo averli underreppati all the way…

Area

Vuoi approfondire?

Dopo esserci gustati il Thinking Process di Alessandro “alesiena17” Siena in uno spot giocato al final table del Full KO da 30€ di PokerStars, saliamo di livello.

Karim “karimm92” Radani (a sinistra in foto, con l’amico Luca “PervisPaske” Paschetta) ci ha infatti fornito il suo personalissimo procedimento mentale relativo ad uno spot giocato oggi pomeriggio ad un tavolo 5/10€ di PokerStars, il limite massimo di cash game disponibile sul punto it.

Anche in questo caso, ve lo proponiamo con la nostra speciale grafica di hand review:

soksok

Eccoci dunque al sofisticato TP:

“Oppo è un reg bravo del livello e molto aggressivo sia pre che postflop per cui decido di flattare questa mano preflop vs lui con una frequenza più alta del normale. Il flop è ottimo per la mia mano, ma molto meno per il mio range rispetto a quello avversario, quindi mi limito al call: raisare non avrebbe alcun senso né beneficio. Sulla second barrell al turn vale sostanzialmente il discorso fatto al flop; nonostante sia una carta che apra diversi draw ho uno svantaggio netto di range vs il mio avversario quindi continuo a chiamare, visto che con una serie di draw buoni e mani medie mi limiterei solo al call, devo tenere la stessa linea con le mani più forti. Al river, ahimé, scende una delle carte peggiori del mazzo. Il discorso chiave è che questa carta improva, tendennzialmente, più il mio range che quello di oppo e quando di shovare… son problemi! Per le sue tendenze credo possa shovare KJ+ per value e tutte le scale e i flush. Il problema è che non ci sono bluff puri se non mani come A-J JT-s A-4s A-5s visto che con tutte le mani come A-T, T-9s, i suited connectors e 1gap con fd al turn, più le combo di Axcc mi avrebbero ormai superato e sono un’infinità rispetto ai bluff. Inoltre e in ultimo, avendo io 2 assi in mano, blockero proprio quelle mani che può shovare in bluff senza blockerare il nut flush: pur avendo slowplayato fino al river la mia mano non posso far altro che passare… con tanto amaro in bocca!”

Vero che il fold, su quella scary, non è così fantascientifico, ma quanti di voi sarebbero stati in grado di fare una disamina così oculata? Commentate a go-go sulla pagina Facebook di ItaliaPokerClub!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari