Wednesday, Dec. 19, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Nov 2017

|

 

Giuliano Bendinelli vince l’evento PLO del MCOP Amsterdam (27.000€): “A Omaha non ho sempre chiaro il quadro generale!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Giuliano Bendinelli vince l’evento PLO del MCOP Amsterdam (27.000€): “A Omaha non ho sempre chiaro il quadro generale!”

Area

Vuoi approfondire?

O lo ami o lo odi.

Che sia da anni uno dei player più discussi del panorama pokeristico italiano è un dato di fatto. Eppure, nonostante l’altisonante affondo latiti da tempo, le qualità di Giuliano Bendinelli come poker player non sono mai state messe in discussione.

Per uno strano scherzo del destino, però, il genovese – dopo aver spalleggiato il fidato Mario Llapi a Campione – ha centrato ieri il suo miglior shot del 2017 in un torneo di Pot Limit Omaha al Master Classic Of Poker di Amsterdam:

“Evidentemente devo darmi alle 4 carte! Il PLO è una disciplina che mi è sempre piaciuta, ma non posso certo definirmi un reg. So le regole, me la cavo, ma nel side da 770€ di ieri c’erano certamente giocatori più preparati di me. E’ chiaro che in un gioco come questo, quando hitti bene il board, diventa tutto più semplice… Oltre all’innegabile godrun sono soddisfatto soprattutto per i complimenti ricevuti da affermati reg cash della 5/10€.”

27.344€ di prima moneta dopo aver messo in riga 170 avversari. La vittoria di Giuliano non è però mero frutto della dea bendata:

“Il paradosso è che se a Hold’em so bene quali siano le migliori decisioni da prendere, anche nelle situazioni più complesse, a PLO so certamente estrarre valore e pot controllare, ma non ho necessariamente sempre chiaro il quadro generale. Proprio per questo, ed è forse il vero segreto di questo shippo, ho giocato ultra concentrato. Il focus è fondamentale e probabilmente nei tornei di Hold’em, tra overconfidence e distrazioni ‘da mobile’, sono più propenso a perdere il flow, concedendomi distrazioni spesso fatali.”

In questo apprezzabile bagno di umiltà, Bendi torna ad essere quel che conosciamo nel racconto dell’hand-for-hand finale del Day1:

“Eravamo 2 tavoli left, 17 player. Vengono annunciate le ultime tre mani. Alla prima faccio un doppio sit open. Alla seconda un altro doppio sit open! Restiamo al tavolo in 2 e non ci è permesso di giocare l’ultima mano prevista 🙂 Credo sia un evento mai accaduto in un torneo live.”

Ineffabile, Giuliano ha prontamente braggato su Facebook.

“Ora – conclude – ci proviamo al Main Event da 4.300€. Il side di PLO mi ha dato enorme fiducia per questo e i prossimi eventi… Qualora andasse male mi ripresenterò bello carico all’imminente PokerStars Championship di Praga! 😉 “

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari