Wednesday, Dec. 13, 2017

Poker Online

Scritto da:

|

il 5 Dic 2017

|

 

“Fiero di avere in bacheca anche questo Major!” Peppe Contursi gongola per il Sunday High Roller

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

“Fiero di avere in bacheca anche questo Major!” Peppe Contursi gongola per il Sunday High Roller

Area

Vuoi approfondire?

Dopo la vittoria del Sunday Special a gennaio, Giuseppe ‘G.CONTURSI’ Contursi è riuscito ieri a mettere in bacheca il secondo domenicale d’elite della room della picca, trionfando (con deal) nel Sunday High Roller di PokerStars.

Un successo da oltre 10.500€ che rappresenta una grande iniezione di fiducia per il giovane grinder campano:

“Venivo da un periodo abbastanza negativo. E nonostante giochi da diversi anni, non sono uno che riesce ad affrontare lo swing in maniera serena. Psicologicamente mi butta sempre un po’ giù. Chi gioca a poker di professione sa bene che certi down fanno parte del gioco. Lo so anch’io, ma ogni volta è complesso rialzare la testa. Serve un mindset d’acciaio e io ci sto ancora lavorando…”

Nulla di apocalittico, intendiamoci. Giuseppe stava perdendo circa 4k negli ultimi games, cifra sicuramente non irrisoria, ma assolutamente standard e ammortizzabile considerando l’elevato ABI in cui si diletta.

Il bagliore pre High Roller era giunto qualche giorno fa:

“Mercoledì ho vinto un satellite per l’Ipo che mi ha dato un po’ di fiducia. Domenica mi sono dunque schierato full palinsesto e sono partito forte sia allo Special che all’High Roller. Ho rischiato ‘d’imbustare’ allo Special ma ho perso 2-3 gire decisive sul finire del day1. All’High Roller, invece, ho chiuso con 30x croccanti e ieri sera sono partito subito alla mia maniera, aggredendo senza freni. Sfortunatamente il tavolo era abbastanza reggoso e sono stato costretto a placarmi subito…”

La svolta arriva dunque di lì a poco, grazie ad un Seat redraw:

“A 50 left mi sono ritrovato in un tavolo decisamente più morbido nel quale sono riuscito a imporre il mio gioco incamerando chips su chips. La fase più complicata è dunque arrivata a 3 tavoli left, ma uno stack sempre sopra average mi ha permesso di affrontarla al meglio. Lo showdown chiave è arrivato proprio in quel momento: openshove 10x di Utg, reshove di ‘cavendramin’ [Marcello Miniucchi, ndr.] da mp con 14x e io gioco con K-K da big blind. Allo showdown 6-6 per Utg, A-Ts per Marcello. L’asso flop sembra compromettere tutto, ma un K al turn mi riporta in vantaggio. Miniucchi ha ancora flush draw, ma il river è una blank. Doppio player out e strada in discesa”.

Giuseppe riesce dunque a coronare la sua cavalcata superando gli ultimi due ossi duri ancora in gioco.

“Al final table gli avversari più ostici erano certamente ‘preferiti90’ [Paolo Cavanna, ndr.] e Simone ‘spera91’ Speranza, che mi ha dato davvero tantissimo filo da torcere. Credo sia uno dei giocatori più ostici di tutto il punto it. Sa sempre quello che fa, ti mette costante pressione, è ‘fastidioso’ in ogni spot. Davvero complimenti a lui. Per mia fortuna sono riuscito ad eliminarlo in terza piazza e a quel punto ho optato per un deal con un nick su cui non avevo particolari info, ma sembrava giocasse da reg.”

Grazie a questo shot, Giuseppe mira il futuro con rinnovata fiducia:

“E’ davvero una bella soddisfazione aver messo in bacheca Special e High Roller nello stesso anno solare. Ora però è già tempo di guardare avanti: a gennaio sarò a Campione, poi farò certamente un salto a Nova Gorica per il circuito ISOP. Alternerò live e online fino a maggio, poi valuterò se ripartire per Las Vegas, forte della probante esperienza della scorsa estate!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari