Monday, Sep. 24, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Ago 2018

|

 

Davide Marchi runner-up al 2.200€ EPT: “Contentissimo, ma fare primo qualche volta non spiacerebbe!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Davide Marchi runner-up al 2.200€ EPT: “Contentissimo, ma fare primo qualche volta non spiacerebbe!”

Area

Vuoi approfondire?

Tra centinaia di italiani che hanno cercato gloria in terra catalana, in una Barcellona ancora invasa dai turisti, Davide ‘Girex91’ Marchi lascia il segno al side da 2.200€ di buy-in.

Un runner-up che grida vendetta, perché Davide in alcune fasi del final table aveva letteralmente mezza Picca in tasca. Invece è andata a finire come lo scorso anno e siamo sicuri che prima di atterrare in Spagna ‘Girex’ ci avrebbe messo la firma, amarezza per il trofeo sfumato a parte.

Da segnalare anche l’ottimo terzo posto di un altro italiano, Luigi Guida, che ha resistito fino all’ultimo ma si è dovuto accontentare di un premio da 121.000€.

Da sinistra a destra: Davide Marchi, Luigi Guida, Adrian Mateos e Joris Ruijs.

Relegati in un angolo della sala principale, i finalsti del 2.200€ NLH se le danno di santa ragione.

Nella fase 4 -handed, un tale di nome Adrian Mateos sembra rappresentare la minaccia più grossa, ma nel momento decisivo soccombe T-T vs 2-2 di ‘Girex’, che prende la sua e spiana la strada verso un successo annunciato, o quasi:

E’ vero, al final table sembrava che il torneo dovesse andare nella mia direzione. Ero stra-chipleader, mi facevano bullare e vincevo tutti gli showdown. Da tre left in poi diciamo che le cose hanno cominciato a girare a favore del vincitore…

Girex-davide-marchi

Run a parte, dato che dopo un quarto d’ora di heads-up l’avversario era rimasto con meno di 10 big blind, hai qualcosa da recriminare?

Mah, c’è una mano in cui ho giocato in modo discutibile, con 5-6 di cuori, dove check shovo turn dopo aver check-callato flop: io non rappresento niente ma lui ha un sacco di aria nel range che non può far altro che foldare e nel caso in cui mi chiami ho flushdraw e gutshot per migliorare la mia mano.

Nella mano decisiva su 5 3 8 7 4 il tuo avversario check-raisa al river e alla fine decidi di chiamare con 6-9: era proprio impossibile foldare?

“Sì, ho pot odds irreali e sono abbastanza al top del range, molti flushdraw li check-raiso flop quindi non posso chiamare solo le volte che ho flushdraw. Potrebbe talvolta trasformare un A K cuori in bluff, altre volte può shovare con la mia stessa mano o ancora più raramente con un 6 e un blocker a cuori per far foldare gli split. Fantascienza…Semplicemente non posso foldare perché è una mano troppo forte.

girex-davide-marchi

A inizio mese ci avevi detto – QUI l’intervista – che la trasferta a Barcellona sarebbe servita a mettere la ciliegina sulla torta al tuo nuovo ristorante…Missione compiuta?

Sì, ho detto: ‘Faccio un altro shot e mi rimetto un anno in vacanza’. E così è stato! Certo, facessi primo a un torneo almeno una volta non mi dispiacerebbe…

Appuntamento con la vittoria rimandato quindi, anche se a conti fatti è andata meglio dell’anno scorso: Davide Marchi e Joris Ruijs si sono accordati per ICM: 194K per Girex e 215k per il player olandese, esclusi i 45mila euro riservati al vincitore.

Lasciate un commento sulla nostra Fanpage e fate i complimenti al buon “Girex91” per un back-to back runner-up strepitoso!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari