Tuesday, Dec. 18, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Ott 2018

|

 

Battle of Malta – Simone Speranza fa suo l’High Roller! “Vi svelo il mio segreto…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Battle of Malta – Simone Speranza fa suo l’High Roller! “Vi svelo il mio segreto…”

Area

Vuoi approfondire?

Nonostante i molteplici e roboanti successi in Italia, gli amici, sino ad oggi, lo hanno preso in giro con l’hashtag (particolarmente noto ai tifosi juventini) #finoalconfine.

Ma nel pomeriggio odierno Simone Speranza ha spezzato la maledizione che lo vedeva vincente solo nello stivale: il grinder brianzolo si è infatti portato a casa trofeo e 60.000€ di prima moneta dell’High Roller da 1.350€ di buy-in andato in scena a Malta nel Festival del “Battle”.

“Dopo aver fatto re-entry – rivela – sono andato deep abbastanza in fretta. Nella fase a 2-3 tavoli left ho runnato decisamente bene, ma lo spot cruciale è arrivato praticamente in bolla FT: apre btn secondo in chip con 60x, io 3betto K-K da BB e lui shova. Snappo e mostra J-J. Board 10 high e mi presento al tavolo finale con il 33% delle chips…”

Da lì in poi è tutto in discesa anche se a 3 left Simone è il più short con 20x.

“Rifiuto deal alla pari. E poco dopo raddoppio in un limpato bvb dove faccio 3barrell da bb su 378 3 A e oppo mucka… Arrivo così in heads-up con un vantaggio di 3:1. Prima mano limpa bottone con 25x. Checko 4-4. Flop 432. Check check. Turn T. Check/raiso su overbet e chiama, da drawing dead, con T-J!”

Tenendo conto che ‘spera91’ si sta focalizzando sempre più sul coaching, questa vittoria assume ancor più valore:

“Sto giocando decisamente meno: faccio 2-3 tornei a sera su Pokerstars e per il resto dedico il mio tempo a stakati e famiglia. Per il live non è questione di letture, serve conoscere i concetti giusti del gioco e adattarli in base alle varie occasioni. Spesso un coachato rimane fermo sullo stesso concetto per 4h di coaching, l’obiettivo rimane farglielo capire al 100% perché sono le fondamenta del gioco, è quasi nessuno le conosce.”

Dopo aver shippato per ben due volte l’IPO, questi succosi 60k non stravolgeranno di certo la routine del fenomenale player lombardo:

“Sto seguendo veramente tanti ragazzi, tra staking e coaching privato sono circa una trentina, per questo ho deciso di fermarmi quasi del tutto con lo staking, poiché ogni ragazzo merita il 100% del mio impegno.”

Chissà che questo successo non sia di buon auspicio per il grande evento che attende Simone a gennaioGood Luck, champ!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari