Monday, Dec. 10, 2018

Poker Online

Scritto da:

|

il 26 Nov 2018

|

 

Back to back… to back! Federico vince per tre sere di fila il 215$ PKO di 888: “Brutto il mio account?”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Back to back… to back! Federico vince per tre sere di fila il 215$ PKO di 888: “Brutto il mio account?”

Area

Vuoi approfondire?

Un, due, tre. Triplete. Hat trick.

O se preferite back to back to back. Federico Cirillo, ‘TonyCipolla9‘ su 888.com, è riuscito nella mirabolante impresa di vincere per tre sere consecutive il 215$ KO della room, incamerando oltre 20.000$ di profit in 72 ore.

“Ho addato questo torneo alla schedule da qualche tempo. Start alle ore 19:00, field che va tra i 60 e i 100 entries e torneo che si conclude dunque intorno a mezzanotte. Essendo un torneo Progressive KO, l’aggressività è la regola numero uno! Pur essendo un buy-in di tutto rispetto, il field non sembra essere così reggoso. A dirla tutta credo che un NOS sul punto IT sia più tosto! Ma è chiaro per vincerlo tre volte serve un account speciale…”

Fin troppo modesto. E non sono dichiarazioni di facciata; ho infatti avuto il piacere di conoscere Fede a Las Vegas nell’estate 2017.

Per lui era la prima volta: luna park. Ma senza farsi ingannare. A discapito dei soli 21 anni, il buon ‘CirilloFe’ ha subito capito che la città del Peccato è soltanto un posto in cui ci sono più possibilità che altrove di fare soldi giocando a poker. E le altre luci vanno lasciate perdere… In quei 3 mesi fu uno dei pochi grinder nostrani a restare totalmente concentrato sul gioco. La sua crescita negli ultimi 18 mesi, accudita da Enrico Camosci e Roberto Morra, è stata esponenziale.

Tornando alla recente impresa, il grinder nato a Buenos Aires e trasferitosi in Italia alla tenerà età di 5 anni ha sottolineato l’importanza di avere sempre un seat favorevole:

“Nei tornei di venerdì e sabato ero ip sui fish del final table. Nel torneo che mi è valso il primo shippo ho flattato ip K[s]5[s] e dopo aver chiamato la bet di oppo su Q32 è stato piuttosto facile cliccare sul tasto call sul 6. Lui aveva 1010: drawing dead. Pot da 100x a me e virtuale fine dei giochi. La sera seguente la svolta è arrivata 4 left quando il player meno skilled del tavolo decide di raise/callare con 8-To. Il suo open mi ha permesso un reshove light, che mi è valso la taglia e la vittoria!”

Ciò che ha fatto realmente la differenza è stato vincere gli heads-up:

“Spostano davvero tanto perché in ballo c’è anche la propria taglia. Fare tre su tre è stato a dir poco incredibile!”

Dopo questa scorpacciata, Federico sta progettando un meritato inverno al caldo:

“Malta a Natale non è proprio il top. Deciderò in queste ore se partire per il Messico per poi restare là fino a metà/fine gennaio. Da un lato la prendo come una vacanza, dall’altro come un cambio di ‘ufficio’: proverò a vincere questo torneo anche dall’altra parte del mondo!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari