Monday, Dec. 10, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Nov 2018

|

 

Italo Modena piazza l’acuto ad Amsterdam: “Sto giocando a più non posso!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Italo Modena piazza l’acuto ad Amsterdam: “Sto giocando a più non posso!”

Area

Vuoi approfondire?

In occasione del Master Classic of Poker di Amsterdam, un nutrito gruppo d’italiani è partito alla volta dei Paesi Bassi.

Il festival, ospitato all’Holland Casinò, propone una schedule davvero golosa, con decine di side di ogni genere e Main Event da 4.300€ di buy-in, torneo che negli anni sta riscuotendo sempre più successo.

Tra i grinder che stanno tentando la fortuna nella Venezia del Nord c’è anche Italo Modena, che nella serata di martedì si è assicurato un Hyper Turbo da 1.100€ di buy-in per una prima moneta da 15.288€.

Puntuali, non ci siamo fatti scappare l’occasione di fare quattro chiacchiere con lui:

“Adoro Amsterdam! E’ una città stupenda ed è il secondo anno che vengo per questo festival. Sostanzialmente è come se fosse un EPT: ci sono tutti gli estremi per fare un bagno epocale. Fortunatamente mi è andata bene all’Hyper dove la struttura, per quanto turbo, mi ha permesso di giocare le mie carte al meglio. In heads-up partivo con uno svantaggio di 3:1, ma una volta tornato in parità gli stack erano da 40bb a testa e ho dunque avuto la possibilità di farmi valere. Fare primo in un torneo dà sempre morale!”

Dopo il successo in questo evento, Italo si è dunque schierato al Main con rinnovata energia, ma la sorte questa volta gli è stata avversa:

“Ho perso il primo buy-in perdendo due colpi all’80: 10-10 < 7-7 e Q-Q < J-J con J al river. Poi ci ho riprovato iscrivendomi con soli 25x di partenza. Son riuscito a salire fino a 35-40x ma poi non c’è stato nulla da fare.”

Durante il Day1, Italo si è ritrovato al tavolo con il Pro PokerStars, nonché seguitissimo twitcher, Lex Veldhuis:

“Onestamente l’ho visto un po’ marcio. Come suo solito giocava tutti i colpi e in uno di questi mi è sembrato obbligatorio shovargli A-T su mio open da button e sua tribet da small. Purtroppo aveva A-Q, ma in quell’occasione il board 96KK9 mi ha regalato lo split!”

Col Main ormai andato [speranze azzurre affidate a Bendinelli e Castelluccio, unici superstiti al Day3, ndr.], Italo concentrerà le sue ultime energie ai tavoli cash e negli ultimi side a disposizione:

“Considerando che ho fatto re-entry in tutti gli eventi che ho giocato, al momento non possiamo classificarla come una trasferta memorabile. Ma c’è ancora tempo. Al momento sto giocando un turbo da 825€ e qualora dovessi bustare proverò sicuramente a rifarmi con un po’ di cash game. Per ora ho giocato 5/10€, 10/20€ e 10/10€ PLO. Sarò qui fino a sabato, 48 ore son lunghe insomma… I conti li facciamo solo a fine trasferta! “

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari