Friday, Jan. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Dic 2018

|

 

Treccarichi amaro: “Grande rammarico! Il tribet-shove con A-Qs? Standard”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Treccarichi amaro: “Grande rammarico! Il tribet-shove con A-Qs? Standard”

Area

Vuoi approfondire?

Abbiamo provato a condurlo per mano, aprendo un Social Blog a lui dedicato. Sfortunatamente non è andata come speravamo.

Walter Treccarichi ha chiuso l’EPT National al quinto posto per 89.000€. Un payout di tutto rispetto. Ma se pensiamo che al primo andavano 382.750€ + Platinum Pass per le Bahamas, beh un po’ di amarezza non può che esserci.

Contattato poco dopo l’eliminazione, Cesarino ci ha risposto ancora un po’ scottato:

“Sono tiltato marcio! Ora come ora mi lancerei da un ponte… Sciocchezze a parte, c’è davvero tanto rammarico perché fare quinto in un tavolo finale facile, nel quali parti 2/6 fa veramente rosicare. Il serbo, chipleader a inizio tavolo, era l’unico sensato e purtroppo mi son dovuto scontrare proprio contro di lui…”

Sullo spot che ha sancito il busto, il catanese non ha rimpianti:

“Oppo stava aprendo tanto e io ero l’unico che poteva rispondergli con altrettanta pressione. Per questo, pur giocando 32x effettivi, ho ritenuto corretto tribet shovare con AQ. Sino a quel momento avevo davvero avuto pochi spot. Ho perso chips in una mano in cui avevo bila e flush draw che non sono riuscito a chiudere e davvero poco altro.”

Ma quel che sembra mandare più in bestia Walter…

“..E’ il player che mi ha eliminato e che chiaramente poi ha vinto! Nell’ultimo spot ho perso A-J contro Q-T, e fin qui tutto regolare, ma contro di lui mi ero giocato un pot enorme a 50 left in cui mi aveva 4-bet shovato con A-Jo. Io avevo le dame, ma un puntualissimo A al turn gli consegnava uno stack da 2 volte l’average.”

Conoscendolo, presumiamo che nel mentre Treccarichi avrà già smaltito buona parte della delusione emersa dalle sue parole. Il suo ultimo messaggio, tra l’altro, lascia intendere che ‘the show must go on‘:

“Giocherò il main e un po’ tutto quello che parte! A Natale non so ancora dove sarò, ma a Gennaio penso proprio che partirò per le Bahamas! Il PokerStars Championship da 25.000€ sembra veramente un torneo allettante. Il buy-in ovviamente è proibitivo, ma con qualche quota o chissà, magari qualche altro ITM qui a Praga, potrei avere le forze per affrontarlo. Vedremo!”

 

Photo Credits: Manuel Kovsca for Pokernews

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari