Thursday, Apr. 24, 2014

Storie

Scritto da:

|

il 9 nov 2011

|

con 0 Like

Giuseppe Festa: Ho deciso di sfidare jungleman12

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Giuseppe Festa: Ho deciso di sfidare jungleman12

Area

Qualche tempo fa avevamo raccontato della sfida lanciata da Daniel “jungleman12” Cates a tutto il mondo del poker: Dimostrare in diretta TV chi fosse il miglior giocatore del globo. Uno dei primi a raccogliere la sfida è stato Giuseppe “Spider” Festa, player italiano ormai vive a Praga da qualche anno, e proprio la bella città ceca sarà la sede del duello.

Noi di ItaliaPokerClub abbiamo raggiunto “Spiderfesta” per chiedere direttamente a lui come intende approcciarsi a questa sfida così affascinante.  

Qualche giorno fa hai detto che stavi valutando l’ipotesi di partecipare alla sfida lanciata da Daniel “jungleman12” Cates, vero ?

Beh dire che più di un’idea! Le cose si stanno facendo sempre più concrete con il passare delle ore e dei contatti. Lui ha lanciato una sfida open ed ha scelto Praga: credo sia normale che potessi pensarci.

Da dove nasce questa tua voglia di sfidare “jungleman12” che da molti è considerato come uno dei giocatori più forti al mondo?

Lo faccio per motivi d’immagine, perché avrò un grosso ritorno in termini economici da questa sfida a prescindere dal risultato. Poi confrontarsi con il TOP1 al mondo Online è sicuramente un grande onore. Credo che il numero esiguo di mani mi lasci comunque aperta qualche speranza di ben figurare. Mi reputo comunque uno skilled player sopra la media e ho giocato a quei livelli live un paio di volte.

Hai già avuto modo di metterti in contatto con Cates per affinare ulteriori dettagli della sfida?

Al momento mi sono affidato ad un tramite che si sta mettendo in contatto per sapere le sue richieste esatte. Una volta avuto l’ok ci sentiremo direttamente.

Per ora cosa puoi dirci sulla struttura della sfida?

Al momento so che saranno 500 mani con possibilità di rebuy nei primi 90 minuti. Non sappiamo ancora se 100.000$ è il buy-in compreso il rebuy, o se sarà almeno 100K di buy-in e almeno 100K di rebuy; questo sposterebbe di tanto i termini della sfida. In più se è concesso lo straddle o ci sono gli ante. Per il momento sono in attesa. Di sicuro so che le carte saranno visibili grazie ad una ripresa TV con 15 minuti di ritardo.

Hai già in mente una strategia particolare da adottare o seguirai un po’ l’andamento valutando di volta in volta?

Una volta sapute le regole esatte studierò una strategia. Sto ricevendo parecchi consigli da skilled player ed anche da persone che mai pensavo mi avrebbero dato consigli che invece si sono mobilitati e ne sono felice ed onorato. Io credo che non debba cercare di farlo sentire a suo agio altrimenti rischio di essere asfaltato; inoltre credo che le prime mani saranno importati per il morale.

Quando dici che farai la sfida per immagine ti riferisci alla possibilità di ottenere una sponsorizzazione?

No, non ne ho bisogno. Ho già avuto precedenti esperienze (5 in particolare) e credo che, almeno in Italia, o vai sotto contratto con una specifica room che ti dà un alto valore aggiunto o altrimenti le altre si equivalgono tutte. Lo faccio per la mia immagine internazionale che ne guadagnerà tantissimo da questa sfida e forse anche quella nazionale.

Sicuramente te lo avranno già chiesto in tanti, ma come mai hai deciso di trasferirti a Praga?    

Tutto è cominciato dopo l’EPT del 2007 dove feci due ottimi tornei, ci tornai a gennaio e vinsi un altro bel torneo. Poi tornai ancora a febbraio e vinsi ancora e trovai una partita splendida. Qui a Praga si vive benissimo e geograficamente ti permette di spostarti dappertutto in poco tempo e ormai sono 4 anni che ci vivo. Ci sono partite super profittevoli e non me le lascio sfuggire.

Hai già una data per la sfida, o siete ancora in fase decisionale?

Si farà il 6 dicembre, dopo il final table del WPT e prima dell’EPT mi sa.

Dai proviamo a fare un pronostico sul risultato finale. A quanto ti daresti vincente?

10:1, scherzo ovviamente. Diciamo che una sconfitta onorevole a 3:1 ci sta tutta. In fondo sono solo 500 mani e può succedere di tutto.  Come ti dicevo prima le prime mani saranno fondamentali, se prendo coraggio veramente può succedere l’impossibile.

Secondo te perché credi abbia posto un limite così basso alle mani da giocare?

Per avere più sfidanti credo.

Chi credi che sia il miglior giocatore di poker attualmente in circolazione?

Guarda secondo me il migliore è Tom Dwan, ma se dovessi scegliere io vorrei essere Antonius. È un mix perfetto sia live che online.

Grazie mille ancora per la disponibilità e in bocca al lupo per la sfida.

Grazie a voi e crepi il lupo!



Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

TI PIACE IL POKER?
Clicca su Mi Piace e diventa fan della più grande community italiana!

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari