Saturday, Oct. 25, 2014

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 ago 2012

|

con 5 Like

Esfandiari guida la “All Time Money List”. Ma quanto conta questa classifica?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Esfandiari guida la “All Time Money List”. Ma quanto conta questa classifica?

Area

Argomenti correlati

Dopo il recente “Big One Drop” delle WSOP, il torneo dal buyin più costoso della storia con 1 Milione di Dollari di iscrizione, è stata ovviamente rivoluzionata la classifica dei giocatori più “vincenti” della storia del poker.

Antonio Esfandiari con i suoi 18 Milioni di dollari di primo premio, è ovviamente balzato al comando di questa speciale classifica, ma sono ben tre i giocatori che hanno approfittato del buon piazzamento in questo torneo per entrare nella Top Ten. Gli altri sono Sam Trickett (quarto) e Phil Hellmuth (sesto).

Nei primi dieci anche un Jamie Gold (miracolato nel suo Main event WSOP vinto a cui deve la quasi totalità del suo capitale), Joe Hachem (anche per il lui fondamentale il main event portato a casa) nonchè alcuni mostri sacri come Phil Ivey, Daniel Negreanu e Erik Sidel (tutti però possono contare su alcuni eventi Super High-Roller che di certo hanno di molto incrementato le vincite).

Chiudono il cerchio Michael Mizrachi e John Juanda, che con il loro incredibile numero di risultati hanno scalato i piani alti di questa classifica.

1° Antonio Esfandiari 23.270.636$
2° Erik Seidel 16.968.220$
3° Phil Ivey 16.694.534$
4° Sam Trickett 16.471.099$
5° Daniel Negreanu 16.252.686$
6° Phil Hellmuth 16.119.301$
7° Michael Mizrachi 14.074.765$
8° John Juanda 12.458.281$
9° Jamie Gold 12.245.468$
10° Joe Hachem 11.742.845$

Quello che risulta particolarmente evidente in questa classifica, oltre al fatto che probabilmente ci sono alcuni tra i migliori giocatori al mondo, è la sua totale inadeguatezza.

Per cominciare infatti, non si tiene minimamente conto di quanto ogni giocatore ha effettivamente speso per raggiungere quella vincita. Soltanto da poco anche alle WSOP si sta cercando di tenere un database aggiornato a tutti gli iscritti ai tornei in modo da stilare una classifica che abbia un dato in uscita simile al ROI, che già sarebbe altamente più indicativo. Ma per il momento, ogni dato di vincita dei singoli player, è semplicemente il “raccolto” indipendentemente dal numero di tornei giocati, dal buyin degli stessi, da una qualche percentuale di vincita e dall’anno in cui essa è stata collezionata.

Certo tenere conto di una classifica in base al denaro vinto totale, è certamente interessante, ma essa non identifica propriamente il giocatore migliore, o la qualità (che pure in questa classifica è ben presente) dello stesso.

Tanto è vero che se presto o tardi (la dico come esagerazione, ma fino a qualche tempo fa anche il Big One Drop sembrava impossibile…) si organizzerà un torneo da 50.000.000 di dollari di buyin, ecco che probabilmente un miliardario di qualche genere avrà grosse possibilità di finire direttamente al comando della classifica diventando con un solo torneo all’attivo, il giocatore di poker più vincente al mondo.

Del resto chi di voi non sarebbe felice di sedersi a un torneo live e vedere che alla propria destra c’è niente meno che Jamie Gold! “Ehi ma quello è uno dei giocatori più vincenti al mondo!”, potrebbe dirvi qualcuno poco informato che vi ha visto sorridere contenti. “Si, appunto”. Rispondereste voi certi non avere molti problemi su quel tavolo.

E la money list italiana?

Da noi valgono le stesse cose. Ovviamente abbiamo tra i primi ottimi giocatori, ma senza sapere in realtà quanto di quelle vincite è derivato per esempio, semplicemente da un alto numero di tornei fatti, da un singolo torneo ad alto buyin, in che anno (quindi su quale field non “preistorico”) rimane un dato davvero poco utile per individuare il giocatore più forte. In Italia o nel mondo che sia.

 

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari