Storie

Scritto da:

|

il 13 set 2012

|

con 48 Like

Carla Solinas e Claudia Cerantola ci raccontano le loro “pose Hot” per La Puntata

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Carla Solinas e Claudia Cerantola ci raccontano le loro “pose Hot” per La Puntata

Area

Vuoi approfondire?

L’immagine preview di una Claudia Cerantola e Carla Solinas in versione “Hot” (in verità è semplicemente una bella immagine artistica molto sensuale) ha ormai da diversi giorni fatto il giro della rete e non poteva essere altrimenti vista la passione per la bellezza femminile dei giocatori di poker (non che il resto del mondo ne sia immune del resto) nonchè ovviamente del soggetto della foto.

Di certo non eravamo ancora abituati a vedere Carla in questi (pochi) abiti, e la prima curiosità che ho avuto è stata proprio quella di chiedere a lei e Claudia, le motivazioni per questa iniziativa.

La prima motivazione la si può facilmente individuare dai loghi in evidenza nell’immagine. La mossa della rivista “La Puntata“, gestita da Max Pescatori e Simone Rossi, è stata certamente azzeccata da questo punto di vista ma come vedremo non è soltanto l’amicizia che lega le due ragazza al nostro “pirata” la motivazione principale. Le fotografie scattate dal bravo Samuele Manzoni, sono oltre che una mossa pubblicitaria, anche una ricerca artistica interessante cercata sia da Carla che da Claudia, che già in passato aveva posato per lui in scatti che abbiamo avuto modo di vedere nelle pagine di Facebook.

Per vedere tutto il materiale raccolto, in queste due giornate che le nostre modelle hanno passato a Venezia (tra l’altro come sentiremo da loro non senza aneddoti interessanti), bisognerà però aspettare il primo di ottobre. E sono certo che molti avranno la pazienza (e l’impazienza) di aspettare quel momento.

Ma come detto la prima cosa che mi è venuta in mente guardando quella bella immagine (ok, forse era la seconda…) è stato proprio chiedere a Carla cosa l’ha spinta (per nostra gioia) a fare questa scelta.

“Tutto nasce per merito (o colpa) di Claudia che, vista la sua passione per la fotografia, conosce Samuele Manzoni. Con lui fa degli scatti davvero belli che si possono vedere sul suo profilo di facebook.. Io mi incuriosisco, guardo gli altri lavori e ne rimango molto colpita. Da tanto tempo desideravo fare delle foto ma non avevo mai trovato lo spunto, l’occasione. Oppure avevo semplicemente rimandato. Una sera davanti ad una birra ci troviamo io, Claudia e Max pescatori. Salta fuori l’argomento e nasce l’idea. Perchè non fare delle foto assieme? Magari sullo stile di alcuni magazine dove i soggetti sono gli sportivi.”  

Mi racconta Carla Solinas.

“Col supporto di Max e di <La puntata> ci buttiamo in questa avventura, scegliamo la location e il tema… e facciamo questo tuffo. Chi mi conosce sa che non sono un’esibizionista, nei live ho sempre mantenuto un look molto sportivo e soprattutto “comodo”. Mai stata una vamp al tavolo nè mi sono mai costruita un personaggio, ho sempre pensato solo a fare il mio, cioè giocare dimostrando se e quanto valgo. Questa parte di me che i più non conoscono è quella invece più femminile. Anche un pò vanitosa forse.  Ho 37 anni e ho sempre tenuto molto a mantenermi in forma, vado orgogliosa del mio fisico e mi sono letteralmente divertita a farmi fotografare“.

Una scelta che a quanto pare, ha portato anche qualche critica però.

“Si, vorrei proprio rispondere a un paio di critiche che sono arrivate vedendo la prima foto. La prima è che sminuisco l’immagine della donna che gioca a poker. Spesso vengono sponsorizzate belle ragazze che fanno immagine e che non sanno giocare per ragione di marketing, io sono per prima cosa poker player (definizione unisex visto che rimarco sempre che l’essere uomo o donna in questo gioco non importa) e poi fuori dal tavolo sono anche una bella donna. Io e Claudia abbiamo solo dimostrato che le due cose possono coincidere.

Poi c’è chi ha detto che l’ho fatto per soldi o pubblicità. A loro rispondo che non ho preso 1€ e che a me i soldi piace farli a poker. La pubblicità me la faccio quando vinco, ho uno sponsor da 4 anni che non mi ha scelta per le scollature e con cui lavoro con continuità e serietà. Questo è stato un gioco fatto per stupire e infatti…stupirà! Per gli scandalizzati e i moralisti (credevo di trovarne pochi nel mondo del poker) credo che lo scandalo lo facciano ben altre cose che non delle foto in cui non si vede niente di più di ciò che viene mostrato in spiaggia (non aspettatevi un calendario hard!!) (sick ndr). Credo che sia scandalosa la violenza, la maleducazione o la disonestà. Siamo giocatori di poker, quindi spesso anche attori con molte maschere… e non dico altro! Per tutto il resto l’appuntamento è a ottobre“.

Foto di Samuele Manzoni

Sorridente e soddisfatta del risultato ottenuto appare anche Claudia Cerantola, che ci racconta come ha vissuto quelle giornate in quel di Venezia durante gli scatti che vedremo su “La Puntata” di Ottobre, nonchè della sua stima per l’autore delle fotografie, Samuele Manzoni.

“Non so quanto si possa dire a dire il vero, ma in quei due giorni sono diventata ufficialmente “la smutandata” (sorride ndr). A Carla faceva sorridere la velocità con la quale, per motivi di ‘lavoro in camuffa’, mi svestivo e mi rivestivo e questo ha permesso a lei, che non si era mai cimentata prima in nulla di simile, di sentirsi più a suo agio. Non ci siamo poste limiti e guidate dal bravissimo fotografo Samuele Manzoni abbiamo deciso insieme situazioni, luoghi ed emozioni da trasmettere e proprio il fatto di essere state naturali ha portato al risultato che poi giudicherete voi.”

La passione che Claudia prova nei confronti della fotografia la si assapora anche da queste sue parole.

“Dopotutto c’è più nell’immagine di quanto l’occhio vede, scriveva Neil Young. Ogni foto ha una sua storia alle spalle e racconta di un momento che non potrà più essere rivissuto e che trasmetterà esattamente quello che noi eravamo in quel particolare momento. E infatti ecco che il mio solito sguardo da psicopatica spicca ancora di più in contrasto con gli occhi dolci di Carla. Non abbiamo davvero fatto nulla che andasse contro la nostra volontà, dal momento che il desiderio di creare una storia fotografica viene proprio dalle protagoniste e questo ha permesso che ci divertissimo davvero tanto in quei giorni”.

Che tipo di esperienza è stata per te e per voi quest’avventura? Cosa vi ha lasciato interiormente?

“In effetti è stata una delle esperienze più entusiasmanti di sempre per entrambe, soprattutto perché ha messo a dura prova la nostra pazienza (abbiamo girato infinite ore per venezia), ma almeno per quanto mi riguarda è stata d’aiuto per qualche mio blocco interiore. Questa ‘Storia Fotografica’ (mi raccomando non è un book…) mi ha molto aiutato anche nell’accettare me stessa. Essere ‘nuda’ davanti alla macchina fotografica non è significato soltanto togliermi abiti, non è stato solo un atto ‘fisico’. Mi ha permesso di lasciarmi andare psicologicamente, di sentirmi libera. Forse  per questo credo di essere stata molto espressiva in questa Storia fotografica. Per quanto riguarda Carla, sono stata molto soddisfatta che abbia accettato la mia proposta alternativa di divertimento, ma soprattutto perchè ha fatto una cosa che ha sempre desiderato fare ma che per varie ragioni non era mai accaduta, riuscendo in un certo qual modo anche lei a superare la sue barriere.

Io poi sono fondamentalmente una visionaria e adoro la fotografia (o il cinema) e l’immagine in generale, per cui ho pensato più che altro a questo e alla stima verso l’arte di Samuele più che fermarmi a pensare a quello che avrebbero potuto pensare i passanti (bigotti) vedendoci mezze nude nel bel mezzo della città di Venezia. Credo anzi che per quello che mi ha portato, un’esperienza del genere dovrebbero farla tutti (magari non proprio nudi però)”.

Da quello che possiamo vedere, il risultato è stato davvero ottimo (facile visto i soggetti in gioco). E quello che appare certo è che dopo l’uscita di questa “Storia fotografica” niente sarà più come prima. Nè il poker, nè Carla e Claudia, nè (almeno per me) passeggiare per le vie di Venezia pensando ad ogni canale : “Cavolo, qua è dove Claudia e Carla hanno fatto la foto!”. Un cambiamento, imho, decisamente in meglio.

Copyright di La Puntata e Max Pescatori. Foto di Samuele Manzoni.

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

TI PIACE IL POKER?
Clicca su Mi Piace e diventa fan della più grande community italiana!

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari