Storie

Scritto da:

|

il 21 set 2012

|

con 6 Like

Phil Galfond denuncia Blue Fire Poker: “Non mi pagano dal 2011!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Phil Galfond denuncia Blue Fire Poker: “Non mi pagano dal 2011!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

E’ guerra aperta tra Phil Galfond e il sito Blue Fire Poker: il forte pro americano aveva avviato una collaborazione con il sito di coaching, ma poi l’avventura si è bruscamente interrotta nel 2011 con queste parole: “Da oggi mi separo da BluefirePoker.com. E’ molto difficile allontanarsi da qualcosa che ho contribuito a costruire da zero. E’ stata una decisione molto difficile, ma che non posso approfondire ulteriormente.”

OMGClayAiken durante gli anni di grinding si è guadagnato la stima di tutti: Galfond è tra i più forti giocatori cash game di poker online, in carriera ha vinto quasi 8 milioni di dollari sulla ex Full Tilt Poker, per poi trasferirsi su PokerStars e mettere da parte altri 2 milioni di dollari.

Sul sito Bluefire Poker, Phil Galfond pubblicava video tutorial che puntualmente diventavano i più visti e i più votati. Così tra William F. Murphy (proprietario di Bluefire Poker) e lo stesso pro americano era nata una proficua collaborazione con Galfond che poteva contare su quasi il 40% dei proventi derivati dal sito.

Infatti OMGClayAiken afferma di aver ricevuto 179.000 dollari per il primo e più di 238.000 dollari l’anno successivo, ma deve ancora essere pagato per il 2011. Inoltre tutti i compensi ricevuti, afferma sempre Galfond, sono stati effettuati in modo irregolare, senza allegare nessuna ricevuta.

Ora Phil vuole chiarire ogni aspetto difronte ad un giudice: “Blue Fire è stato un grande successo sin da subito con migliaia di soci che versano una quota di 100 dollari come iscrizione, più 30 dollari al mese. Posso affermare che Mr. Murphy si è appropriato indebitamente di tali somme utilizzandole personalmente.”

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari