Thursday, Nov. 27, 2014

Storie

Scritto da:

|

il 20 ott 2012

|

con 18 Like

High Stakes Poker e Poker After Dark torneranno?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

High Stakes Poker e Poker After Dark torneranno?

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Full Tilt Poker ha lasciato dietro di sé, oltre a infinite polemiche, anche un vuoto di costume che da molti è ritenuto incolmabile. Gli High Stakes erano un’istituzione e poco importa che — secondo le indiscrezioni più recenti — fossero partite fittizie giocate solo per puro spettacolo. Anche quello è intrattenimento, arte per certi versi, e così come il wrestler sa cadere senza farsi male pur senza togliere pathos alla scena, così i grandi del poker cash su Full Tilt hanno saputo imbastire uno spettacolo sufficientemente catartico da farci percepire un vuoto bello grosso non appena il sipario calò per l’ultima volta.

Ma non è solo di online che si nutre la nostalgia. Con Full Tilt ha chiuso i battenti anche uno storico format televisivo che abbiamo seguito a lungo. Poker After Dark non trasmette da tempo, e con la sparizione di molti grandi campioni dopo il Black Friday anche High Stakes Poker (gestito da PokerStars) ha calato il sipario. Ma ora che la Red Room è prossima al ritorno, pur se sotto i vessilli della storica avversaria, sono in molti a chiedere il ritorno delle trasmissioni.

Tutto è iniziato grazie al post di vinivici9586 su Two Plus Two:

Credo che High Stakes Poker sia il format TV sul cash gameper eccellenza, forse più divertente delle WSOP. Con l’acquisizione di Full Tilt, PokerStars avrà un mercato davvero enorme, specialmente nel caso in cui rientrino i player USA. Credo dunque che avranno il potere e la forza di riportare in vita High Stakes Poker, una decisione sicuramente EV+ per loro e per i telespettatori.

Vinivici ha anche proposte: «Con l’ingresso di Durrr e Isildur nel nuovo team di Full Tilt Poker e quello di Ike in PokerStars, potremmo lanciare qualche speculazione sulla prima composizione del tavolo. Penso che questa sarebbe un’ottima formazione per un tavolo 6-max: Durrr, Isildur, Stinger, Galfond, Ivey e Ziigmund.»

Il popolo del poker sembra gradire la proposta lanciata dall’utente e in poche ore il thread si popola di commenti a supporto delle richieste avanzate da vinivici. Molti lasciano la loro formazione ideale, suggerendo di imbastire un vero e proprio scontro fra team ai tavoli della trasmissione. Accanto alle proposte degli utenti più propositivi troviamo una folta schiera di +1 e la discussione è ormai giunta alle dodici pagine.

Qualunque siano le intenzioni di PokerStars in merito a High Stake Poker ora una certezza c’è: il pubblico rivuole il format, così come rivuole il fascino con il quale solo Full Tilt Poker sapeva ammaliare. Restituirlo agli appassionati sarà forse il compito più duro che attende PS, ma sarà anche quello che più di tutti ripagherà l’investimento in caso di esito positivo. Vedremo come si evolverà la faccenda, io nel frattempo ho lasciato il mio +1.

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari