Wednesday, Dec. 13, 2017

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Giu 2013

|

 

Dario Minieri e Salvatore Bianco al Day2 del Pot Limit 5.000$

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Dario Minieri e Salvatore Bianco al Day2 del Pot Limit 5.000$

Area

Vuoi approfondire?

Dario Minieri e Salvatore Bianco sono due degli 81 superstiti del Day1 dell’Evento 17 Pot Limit, 5.000$. Un torneo da veri pro, sia per la variante Pot Limit che per il buy-in impegnativo che per lo scarso numero di giocatori che andrà a premio, 27, una cifra comunque in linea col numero totale di iscritti, 195. Possiamo dire che un torneo di queste caratteristiche è l’habitat perfetto per un giocatore come Dario Minieri, che se a volte fa un po’ fatica a rimanere concentrato nei tornei “minori” da senza dubbio il meglio di se nei contesti più estremi. Per Salvatore Bianco il Day2 è una grandissima occasione per dare una conferma delle proprie capacità e dell’ottimo momento di forma, che gli ha portato già una volta a premio in queste WSOP.

Anche se i due italiani saranno domani seduti allo stesso tavolo, la situazione di Dario è abbastanza più comoda di quella di Bianco, che è rimasto abbastanza short con meno di 15 bui. Dario invece viaggia praticamente in average anche se domani sarà solo il quinto stack del tavolo, una situazione che può essere un arma a doppio taglio per il genietto romano. Da un lato troverà più clienti per la sua aggressività, dall’altro perdere un colpo contro uno di essi potrebbe essere fatale per il suo torneo. In ogni caso sarà un Day2 molto interessante con tanti player forti ancora in gioco: Eugene Katchalov, Jason Mercier, Erick Lindgren, “Elky” Grospellier, tutti ben piazzati in classifica. Ecco i primi del chipcount:

WSOPEv19Day2

 

Evento 17, No Limit Hold’em, 1.500$: Andrea Vezzani di nuovo in the money!

Andrea Vezzani raccoglie il suo terzo in the money in queste WSOP in cui sta macinando veramente una serie di risultati fantastici. Infatti le vincite di Vezzani alle WSOP superano finora i 10.000$, un ROI di quasi il 200%. Vezzani sta arrivando lontano in tornei con un alto numero di partecipanti, un buon indicatore di quanto il giocatore italiano abbia capito il funzionamento delle WSOP, con tanti giocatori in cerca di un colpo di fortuna che gli cambi la vita. Non è certamente il caso dei 15 giocatori rimasti in questo evento, dove troviamo tre giocatori di primo livello: Joe Cada, Barry Greenstein e David “Bakes” Baker, chipleader. Ecco il chipcount per il Day3:

WSOPEv17Day3

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari