Tuesday, Oct. 23, 2018

Scritto da:

|

il 13 Gen 2010

|

 

Hugh Hefner sceglie Sarah Nile, per Paris Hilton niente Playboy

Area

E’ , o era, la donna del momento, i suoi scandali e le notizie sul suo conto riempiono la rete: solo pochi giorni fa qualche blog aveva messo in circolazione la notizia (ancora non confermata) della sua presunta operazione per il ringiovanimento vaginale effettuata a causa di una scommessa persa in una partita di Poker, ma Paris Hilton torna oggi al centro della nostra attenzione per un’altra vicenda legata al mondo del Poker. La sua antagonista stavolta è Sara Nile!

Hugh Hefner, proprietario della rivista per soli uomini Playboy, aveva indetto un contest per la scelta della nuova insegnante di Poker, una donna che avrebbe dovuto presentare una serie di 10 lezioni in cui mostrare al miliardario i segreti del gioco.

La supervisione tecnica delle lezioni era stata affidata a Cristiano Blanco, professionista del team Everest Poker, e al suo fianco è stata scelta un’altra italiana, Sarah Nile, bellissima napoletana protagonista del Grande Fratello 10. Per Sarah, 25 anni e grande voglia di emergere nel mondo dello showbiz, sicuramente questa esperienza sarà un’ottimo trampolino di lancio.

La notizia ha fatto innervosire Paris che pensava di esser scelta per la sua “competenza” nel gioco, ma probabilmente la scelta di Mr. Playboy è stata dettata maggiormente da criteri estetici. Hugh aveva deciso di imparare il texas hold’em per soddisfare le sue conigliette che dicono di esser molto attratte dai giocatori per la loro sicurezza e per la grande intelligenza che questi devono avere.

Per Paris viene una nuova delusione da questo gioco che sicuramente la affascina, ma che forse non le porta grande fortuna: dopo la Bentley adesso ha perso anche le attenzioni del magnate Hefner.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari