Wednesday, Dec. 13, 2017

Storie

Scritto da:

|

il 26 Ott 2013

|

 

Dario Minieri a Malta: “Condizioni migliori per fare il poker pro, ma tornerò spesso…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Dario Minieri a Malta: “Condizioni migliori per fare il poker pro, ma tornerò spesso…”

Area

Vuoi approfondire?

Un emigrante di lusso. Dopo i vari Moustapha Kanit, Marco Bognanni e Walter Treccarichi, anche il membro di punta del team pro italiano di Pokerstars, Dario Minieri, si è trasferito a Malta.

Il noto giocatore romano, fresco vincitore del freeroll per Supernova Elite di Pokerstars, ed attualmente impegnato nel day1b dell’IPT Accumalator di Sanremo, ci spiega al telefono i motivi della sua decisione:

“Sembrerà strano, ma l’ho fatto principalmente per un discorso legato al live: in Italia le spese legate alla trasferte e alla tassazione sono molto alte quindi ho deciso di andare all’estero perché penso sia molto più semplice svolgere la professione del torneista live“.

La scelta di Dario è dettata anche da altri stimoli e non nega quanto sia stuzzicante cimentarsi sulla piattaforma internazionale di Stars:

Poter giocare sul .com è l’apertura di un mondo perché per me Pokerstars è sempre stato il sito al top in assoluto. Sono molto affezionato al software della picca quindi, sinceramente, non so ancora se proverò a giocare anche su Full Tilt o altre room straniere“.

Come detto, Dario si trova ora a Sanremo per l’IPT poiché, nonostante il recente trasferimento, confessa di non voler “missare” i grandi appuntamenti dei circuiti più prestigiosi. Dario torna per un attimo sulla vittoria del freeroll Pokerstars Supernova durante l’IPT Sanremo:

Innanzitutto credo sia stata un’iniziativa molto bella, è davvero interessante poter associare un nickname ad una faccia. Giocare live contro di loro è molto diverso: dietro uno schermo non puoi praticamente catturare nessuna info, se non sul timing, ai tavoli, invece, si mostrano inevitabilmente più “indifesi” e qualcosa in più puoi sempre cogliere”.

Prima di salutarci, però, Darietto aggiunge che è probabile che tornerà spesso in Italia:

“Quest’anno una delle cose più belle da fare in Italia è seguire la Roma… Ancora è presto per dirlo, ma se dovesse continuare così mi toccherà tornare per andare all’Olimpico a seguire le sfide decisive!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari