Wednesday, Jun. 28, 2017

Storie

Scritto da:

|

il 20 Mar 2017

|

con Like

Fabriano intitola lo stadio comunale a Mirco ‘AgheStrong’ Aghetoni

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Fabriano intitola lo stadio comunale a Mirco ‘AgheStrong’ Aghetoni

Area

Era il mese di maggio del 2015 quando la comunità del poker è rimasta sconvolta dalla morte di Mirco Aghetoni.

Aveva solo 24 anni, ‘AgheStrong’, il giorno in cui un male incurabile ha portato via il suo sorriso, lasciando un vuoto nel mondo del poker sportivo, e non solo.

A quasi due anni di distanza dal lutto, una lodevole iniziativa del comune di Fabriano ci dà l’occasione di parlare nuovamente di Mirco, che è stato un grinder noto ed apprezzato in tutta la community.

Il comune in provincia di Ancona ha infatti deciso già da qualche settimana di intitolare il suo stadio proprio a Mirco, che oltre al poker adorava anche il calcio.

Mirco era una promessa dello sport che purtroppo ha dovuto abbandonare a causa della malattia. Aveva militato nelle giovanili di Siena e Ancona, sfiorando nel 2008 l’esordio in Serie B con la prima squadra.

Nello stadio di Fabriano ci sono già due targhe a lui dedicate nonostante l’intitolazione ufficiale, che doveva avvenire ieri domenica 19 marzo, sia  slittata di qualche giorno a causa dell’assenza di alcune autorità.

In una conferenza stampa di qualche giorno fa si è espresso così Giovanni Balducci, Assessore allo Sport del Comune:

Il compito del Comune è anche quello di consolidare e concretizzare le iniziative che nascono dalla cittadinanza; essere riusciti a farlo per una causa così nobile ci fa onore.

Con questa iniziativa vogliamo ricordare un ragazzo fabrianese che si è distinto nella vita e che ha saputo affrontare con estrema forza anche il passaggio.

La città di Fabriano ha manifestato grande, unanime approvazione rispetto a questa iniziativa e noi ci siamo impegnati a fare i doverosi passi amministrativi, costretti a sollecitare in molti sensi e ambiti per far fronte a norme asettiche e spesso indipendenti rispetto a quelle che sono le leggi della sensibilità comune“.

Andrea Giombi è stato promotore dell’iniziativa e ha definito così l’amico Mirco: “Un uomo, nel senso vero del termine, che ha manifestato impegno, sudore e fatica, declinati non solo nel campo da calcio ma anche nella vita.

Siamo tutti testimoni dell’attuale sfasamento valoriale della nostra società, Mirco è per tutti un grande esempio di valori“.

Noi riportiamo volentieri queste belle parole perché ci fa piacere che un appassionato pokerista venga ricordato come un esempio.

 

 

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari