Tuesday, Dec. 18, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Mag 2017

|

 

Mercier fuori dai premi al SHR Bowl: “Ora WSOP… e side bet!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Mercier fuori dai premi al SHR Bowl: “Ora WSOP… e side bet!”

Area

Vuoi approfondire?

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio.

Visti i frutti degli ultimi anni, Jason Mercier sembra voler nuovamente tornare a dare ulteriore pepe alle imminenti World Series Of Poker.

Dopo oltre due lustri di presenze al Rio, per il fenomeno di Fort Lauderdale il braccialetto sembra non essere più uno stimolo sufficiente. Ebbene, così come fece lo scorso anno con Vanessa Selbst, in una prop bet da 2.000.000$ che si chiuse in via ufficiosa con il pagamento anticipato di 100.000$ da parte della pokerista più vincente nella storia del poker, Jason sembra voler stuzzicare i colleghi anche in questa edizione.

“Mi sta venendo come una sorta di prurito da torneo. Dopo tutto non mi sembra male proporre qualche bet sui braccialetti. Qualcuno interessato a puntare contro?”

Tra i primi a tendere l’orecchio sembrano esserci Antonio Esfandiari e il campione del mondo 2015 Joe McKeehen ai quali servirà un bel fegato per puntare contro un ragazzo in grado di fare 11 ITM e assicurarsi 2 braccialetti in una singola – la scorsa – edizione.

In attesa di capire che genere di bet verrà stipulata e chi avrà cuore, coraggio e cash per affrontarla, il WSOP Player Ot The Year 2016 ha concluso al 13° posto il Super High Roller Bowl dell’Aria.

Nel cinguettio di qualche ora fa, Jason ha consolato se stesso ricordando a tutti che l’estate… E’ ancora lunga!

Nonostante l’OTM, Mercier ha speso parole al miele sulla struttura del torneo da 300.000$ di buy-in:

“Amo giocare post flop e in questi eventi ad alto buy-in, ultradeep stack, riesco a esprimermi al meglio. E’ stato un torneo molto simile ad una partita cash game, considerando la profondità degli stack in gioco. E’ andata male, ma saprò rifarmi…”

E in attesa di vederlo scendere nuovamente in campo, ricordiamo che per lui sarà in ogni caso un’estate speciale visto che, terminate le WSOP… Diventerà papà per la prima volta!

La storica compagna Natasha Barbour, sposata a Miami lo scorso novembre (tra gli invitati anche i nostri Musta e Cesarino), ricevette la proposta proprio al RIO al termine di un torneo WSOP in cui fu lei a raggiungere il final table. E anche quest’anno sarà a Vegas assieme al suo Jason. Li rivedremo assieme anche al tavolo? Forse. Qualcuno vuole bettare qualcosa? 😉



banner-calendario-tornei

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari