Thursday, Dec. 14, 2017

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 Lug 2017

|

 

Blumstein condivide i milioni vinti nel Main WSOP con gli amici! E gli scammer ne approfittano…

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Blumstein condivide i milioni vinti nel Main WSOP con gli amici! E gli scammer ne approfittano…

Area

Vuoi approfondire?

Ci sono ancora parecchie curiosità da svelare sulla vittoria di Scott Blumstein nel Main Event WSOP.

Vi abbiamo già raccontato quanto dovrà sborsare in tasse l’americano ma non vi abbiamo detto nulla sulle quote da lui vendute.

Ci pensa un articolo di ESPN a spiegarci quante persone stanno condividendo la gioia (e i soldi) del 25enne Blumstein.

ESPN ha infatti parlato con il gruppo di amici e fans che sono accorsi a Las Vegas per railare Blumstein durante il tavolo finale.

Peter Gerolamo, amico di Scott dai tempi della Temple University, rivela: “Lo scorso 7 luglio gli ho dato 60$ per il Main e così mi spettano ora 40.000$“.

La stessa cosa vale per Aldo Boscia e John Scutieri. Pure loro si sono aggiudicati 40mila dollari senza fare praticamente nulla.

Si è scoperto insomma che Blumstein ha voluto vendere tante piccole quote del suo primo Main WSOP, per condividere un sogno con alcune persone fidate.

Perfino la sua famiglia si è data da fare in tal senso. Sentite cosa confida Blumstein: “Mio padre ha venduto una quota al proprietario di un bagel shop, un 93enne amico di mio nonno che gioca a poker e che mi ha comprato un 2%“.

Tutti gli investitori hanno fatto decisamente una buona scelta. Si staranno invece mordendo le mani quelli che hanno letto questo tweet datato 21 giugno 2017 senza rispondere:

 

 

Il racconto di Gerolamo prosegue: “Quando erano rimasti in 36 left al Main noi investitori avevamo già vinto 1.000$. Non è una somma clamorosa, ma Scott voleva farci vivere con lui l’esperienza“.

Al pro americano non servivano per forza soldi per arrivare ai 10.000$ del buy-in. Voleva solo condividere con gli amici la sua avventura.

Gli amici ovviamente si sono presentati compatti al final table, indossando delle magliette con la scritta TEAM BLUMSTEIN FINAL TABLE.

Boscia dice: “Scott era esausto dopo il final table ma anche noi eravamo distrutti! La somma che ho vinto grazie a lui mi servirà moltissimo. Ho delle spese da fare per la casa“.

Tra i più felici c’è il poker pro Asher Conniff, che ha comprato il 3% incassando 244.500$! Ci scherza su: “Non male come risultato, considerando che non ho fatto nulla“.

Conniff, che nel 2015 ha vinto 937.683$ al WPT, elogia il nuovo world champion: “È difficile prepararsi per un final table importante. Scott ha dimostrato di avere la stoffa del campione con certe sue giocate“.

Blumstein dal canto suo non ha rimpianti sulle quote vendute: “I miei amici mi hanno supportato fin alla fine. Senza il loro supporto non avrei vinto“.

Davvero una bella storia. Nel frattempo c’è tuttavia chi fa leva sulla generosità di Blumstein, inventandosi delle corpose donazioni da parte sua…

Guardate qui sotto cosa è stato pubblicato sul noto forum TwoPlusTwo. Uno scammer fantasioso ha mandato in giro una mail dove si presenta come Scott Blumstein e dichiara di voler donare 1.000.000$ a 15 persone in giro per il mondo

 

 

Chiaramente l’utente del forum non ci è cascato. Se dovesse per caso arrivare anche a voi una mail del genere, cestinatela subito!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari