Wednesday, Nov. 22, 2017

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Ott 2017

|

 

Poker After Dark – Polk rinegozia il 2-7 game e sfila subito 5.000$ ad avversario!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Poker After Dark – Polk rinegozia il 2-7 game e sfila subito 5.000$ ad avversario!

Area

Vuoi approfondire?

La nuova stagione del Poker After Dark, format riesumato dopo anni di sepoltura, non smette di sorprendere.

Nella terza e ultima sessione prodotta da Poker Central un divertentissimo siparietto è andato in scena in un tavolo composto, tra gli altri, da Daniel Cates, Tom Marchese, Doug Polk e Bill Perkins.

300.000$ di buy-in minimo per una partita dai blinds 300/600$, con straddle e over permessi; non è bastato. Per accendere ulteriormente l’action, il solito Bill Perkins propone d’inserire il 2-7 game, piccola variazione sul tema che si è già vista ai tavoli High Stakes di Hold’em.

Cosa s’intende con 2-7 game? Ogni giocatore che riesce ad assicurarsi la mano uncontested con la peggior starting hand dell’Hold’em (per l’appunto 2-7)  si assicura una somma da tutti i player al tavolo, anche quelli non coinvolti nel pot.

Solitamente, ai fini di questa bet, si tendono a far valere solamente le combo di 2-7 offsuited: in caso di successo, il dazio da pagare per ogni player è pari a 1 o 2 bb.

Dopo una discussione di qualche secondo, che avviene durante la distribuzione delle carte, Polk alza subito il tiro: “2-7, anche suited, e 5.000$ da ogni giocatore per chi ci riesce”. Nessuno sembra opporsi. Anzi, nessuno si oppone.

I player spillano le carte con Perkins che è curiosamente il primo a fare action da bottone visto che in questo 5-handed Tom Marchese ha optato per lo straddle da 1.200$ e Doug per l’over [contro-straddle, ndr.] da 2.400$.

Bill apre a 9.000$ con K10. Foldano small, big e straddle, parola dunque a Polk, il quale sta ancora sghignazzando per l’ingresso del 2-7 game, ma diventa spaventosamente serio quando spilla le sue carte: 27.

La scena è davvero epica!

Doug cerca di mantenere la poker face e, pur a fatica, sembra riuscirci: tribet a 32.000$ con Perkins che lo scruta un po’ e folda piuttosto agilmente, non potendo ipotizzare Doug abbia proprio quella mano, pochi istanti dopo l’accettazione del ‘deal’.

Polk esplodo in un urlo di gioia e mostra le sue carte: “7-2, guys!”

Perkins sgrana gli occhi e schizza dalla sedia: “I can’t believe it!”

Masticando amaro, ma senza nascondere un beffardo sorriso, anche gli altri player al tavolo pagano immediatamente dazio e il buon “WCGRider” incassa i 9.000$ di open di Perkins più 5.000$ a testa con un 72!

Il video del meraviglioso, e per certi versi surreale, siparietto:

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari