Wednesday, Nov. 22, 2017

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Nov 2017

|

 

Reg Identikit – Andrea ‘ttahiti75’ Bertacca

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Reg Identikit – Andrea ‘ttahiti75’ Bertacca

Area

Vuoi approfondire?

Il protagonista di oggi della nostra rubrica Reg Identikit è un 42enne toscano, poker player dal 2009, che ama incondizionatamente le spiagge della sua bella Viareggio.

Stiamo parlando di Andrea ‘ttahiti75’ Bertacca, grinder mtt che vanta ottimi risultati nella sua specialità – il più recente per una prima moneta di 8.186€ nell’Explosive Sunday del circuito iPoker – e nel cash game, disciplina da lui abbandonata qualche anno fa.

Andrea racconta così gli inizi del suo percorso pokeristico.

“Ho scoperto il Texas Hold’em grazie alle classiche partitine tra amici, quelle fantastiche serate fatte di prese in giro e qualche drink che oggi mi mancano molto. Mi sono avvicinato successivamente all’online grazie a mio fratello Simone, su Everest Poker ai tempi, con risultati poco promettenti. Ad ogni modo il gioco mi ha appassionato subito, le emozioni ai tavoli mi esaltavano e tutte le dinamiche legate alla lettura dell’avversario, la concentrazione, l’adrenalina del bluff mi hanno spinto a fare qualche partita per divertimento.”

La passione per il giochino e il conseguente coinvolgimento hanno spinto Andrea ad approfondire sempre di più le varie dinamiche tramite diverse modalità di studio:

“Ho iniziato a capire dopo vari flop che per far bene erano necessarie costanza e voglia di imparare. Ho letto praticamente tutti i libri che sono in circolazione, alcuni anche in inglese, poi mi sono concentrato sullo studio online grazie a vari siti; ricordo anche di aver creato il blog ‘TAHITI75-my blog-prima o poi diventerò forte’ su PokerStrategy e credo che sia ancora reperibile.”

Come accennato anche prima, nel bagaglio pokeristico di ‘ttahiti75’ c’è anche traccia di esperienze cash game. Vediamo come è cambiato negli anni il suo approccio al gioco.

“Fino alla metà del 2013 ho giocato tornei su Gioco Digitale, Party Poker e Sisal, sempre con ottimi risultati. Poco più tardi PokerYes è diventata la mia room principale affiancata da Titanbet e PokerStars ed è iniziato così anche lo studio del cash game. Il 2014 è stato un anno di profitti interessantissimi: mi piaceva tantissimo l’idea di poter scegliere gli orari di lavoro ma devo dire che non rifarei la stessa scelta oggi. A causa della riduzione di traffico e delle continue e controproducenti battaglie tra reg, nonostante il profitto sostanzioso ai tavoli, ho deciso di lasciar perdere per riabbracciare la disciplina mtt.”

E guardando il grafico si direbbe che la scelta è stata senza dubbio corretta!

“Ad oggi non ho ancora shottato un torneo sopra i 20k, spero di farlo presto in queste ICOOP!”

 

Per concludere, Andrea ci confessa che, in seguito alla liquidità condivisa, il confronto con i nuovi giocatori potrebbe portare a quella che secondo lui sarebbe un’auspicabile rivoluzione per il poker…

“Se vuoi continuare a fare profitto devi essere capace di rivalutarti e migliorare di volta in volta: è questa la caratteristica che rende questo sport estremamente interessante! E proprio a proposito di evoluzione penso che questa cosa della liquidità internazionale sia stupenda. A livello di gioco, il confronto con i nuovi giocatori stranieri potrebbe stuzzicare ancora di più l’ego dei players italiani e portare ad un aumento dei montepremi garantiti; secondo il mio modesto parere tutto ciò potrebbe riavvicinare ai tavoli tutte le persone che hanno lasciato il poker per il gioco d’azzardo puro, dove ahimè vince solo il banco. Potrebbe essere una vera rinascita per il poker! Ad ogni modo ho sempre affiancato il Texas ad altre attività di tipo commerciale e di gestione turistica perché penso che sia necessario diversificare e lasciare ogni porta aperta; se un domani dovessi cliccare di meno però, il giochino rimarrà sempre una grande passione!”

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari