Wednesday, Dec. 13, 2017

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Dic 2017

|

 

A Praga il rush finale per il POY 2017: riuscirà Sammartino a insidiare Kenney e Mateos?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

A Praga il rush finale per il POY 2017: riuscirà Sammartino a insidiare Kenney e Mateos?

Area

Vuoi approfondire?

3 giorni, 72 ore. Giovedì 7 dicembre prenderà vita il PokerStars Championship di Praga, festival che, come da tradizione, chiude la stagione pokeristica 2017.

11 giorni di gioco per 43 eventi totale in cui la crème de la crème si ritroverà a battagliare per montepremi da capogiro. E non solo: l’appuntamento ceco stabilirà anche chi sarà il Player Of The Year 2017, il miglior giocatore di poker al mondo di questo anno solare.

In lizza per questo titolo c’è ovviamente il nostro Dario Sammartino che negli ultimi 11 mesi ha incamerato oltre 3.000.000$ di vincite in tornei live ed è attualmente nella top 10 mondiale di una graduatoria che vede l’amico Bryn Kenney davanti a tutti.

Il partenopeo si trova in ottava posizione provvisoria, ma le speranze di chiudere ancora più in alto sono assolutamente lecite: l’High Roller da 50.000€, opening event, il Main da 5.300€ e un altro paio di ‘high-side’ metteranno in palio una pioggia di punti; l’opportunità per il nostro alfiere è davvero ghiotta.

Fuori da giochi – strano a credersi – Mustapha Kanit, solamente #64esimo in un’annata sottotono se paragonata agli straordinari exploit a cui ci aveva abituato negli ultimi due anni. Chance importantissime, invece, per il neo-compagno di Team Winamax Adrian Mateos, primo inseguitore di Kenney a meno di 100 punti di distacco.

Per quel che concerne la top 10 italiana, da segnalare l’ingresso di Claudio di Giacomo, che grazie allo ‘shot’ centrato recentemente a Punta Cana passa dalla 14° all’ottava piazza. #610 posto al mondo e nono in Italia per Andrea Shehadeh, che come ben saprete si è ripetuto a Campione, trionfando nell’IPO 25 dopo i 100.000€ incassati dopo il successo ad un OTB (Only The Barracudas) in quel di maggio.

Per quanto riguarda la All-time Money list del nostro Paese, poco e nulla è cambiato negli ultimi tempi, specie per le posizioni al vertice dove Musta e Dario sono verosimilmente irraggiungibili. Unico balzo, già segnalato a tempo debito, è quello di Gianluca Speranza che con il secondo posto a Rozvadov è schizzato dalla 26° alla 14° piazza.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari