Thursday, Dec. 13, 2018

Storie

Scritto da:

|

il 12 Lug 2018

|

 

Altri due arresti per la rapina al casinò di Campione: “Sono gli ideatori del colpo!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Altri due arresti per la rapina al casinò di Campione: “Sono gli ideatori del colpo!”

Area

Dopo il basista è arrivato il momento delle “menti”.

Questa mattina i Carabinieri di Campione d’Italia e del Comando Provinciale di Como hanno effettuato altri due arresti per la rapina da 600.000€ effettuata a fine marzo al casinò di Campione d’Italia.

Dopo Roberto Bernasconi, ex-dipendente della Casa da Gioco ed ex-consigliere comunale della exclave italiana, incarcerato a fine maggio come basista del colpo, le manette sono scattate oggi attorno ai polsi di Marco Robustelli e Severino Mattei, come informano l’Ansa e La Provincia di Como.

Per le Forze Dell’Ordine, in base alla visione delle riprese delle telecamere a circuito chiuso del Casinò, e ai tabulati telefonici che hanno registrato diverse comunicazioni con il basista nei giorni a ridosso della rapina, i due sono gli ideatori del colpo.

Ancora a piede libero l’esecutore materiale che la mattina del 28 marzo, indossando baffi posticci e una tuta da lavoro, si confuse tra i dipendenti del casinò usando un ascensore di servizio con il pass di Bernasconi e si diresse poi all’ufficio casse al terzo piano della casa da gioco facendosi consegnare con una pistola in pugno (forse finta) dai due dipendenti gli oltre 600.000€ in quel momento custoditi.

Secondo le Autorità, però, dopo questi nuovi arresti il cerchio si starebbe ulteriormente stringendo: le ore di libertà del rapinatore 40enne di altezza e corporatura media identificato grazie alle riprese della Security sarebbero davvero contate.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari