Saturday, Feb. 23, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 13 Feb 2019

|

 

Ramon Colillas come Moneymaker: entra nel team di PokerStars dopo il trionfo al PSPC

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Ramon Colillas come Moneymaker: entra nel team di PokerStars dopo il trionfo al PSPC

Area

Vuoi approfondire?

Ramón Colillas si conferma la riposta spagnola a Chris Moneymaker.

Il trionfatore del PokerStars Players Championship di gennaio si è unito ufficialmente al team di PokerStars, scrivendo un nuovo capitolo della sua clamorosa carriera pokeristica.

Colillas in poche settimane ha visto la sua vita completamente stravolta: prima è riuscito a incassare oltre 5 milioni di dollari nel PSPC delle Bahamas e ora è ambasciatore della più grande compagnia nel settore del poker!

Non male per uno che fino a poche settimane fa era un modesto giocatore con un passato da fitness trainer… Tutto merito di quel Platinum Pass che gli ha permesso di misurarsi a Nassau contro più di mille avversari nel più ricco torneo da 25.000$ di buy-in della storia.

Adesso il catalano Colillas dovrà rappresentare la room PokerStars in giro per il mondo insieme a leggende del gioco come Daniel Negreanu e appunto Chris Moneymaker.

Impossibile non notare le somiglianze tra la storia di Moneymaker e Colillas. Entrambi, infatti, hanno scritto una pagina storica del poker spuntando fuori praticamente dal nulla: per Moneymaker l’occasione della vita è arrivata grazie a un satellite online da pochi dollari, per Colillas il Pass verso la gloria è arrivati in un torneo live in Spagna.

Sentiamo allora cosa dice Colillas sul suo momento magico: “Sono onorato di unirmi a Daniel, Chris e a tutti gli altri membri del Team PokerStars che ho ammirato come fan per molto tempo. Il mio viaggio è un sogno diventato realtà e spero di ispirare altre persone come io sono stato ispirato. Vincere il PSPC è stato fantastico e mi ha cambiato la vita“.

Il 30enne da Puig-reig, Bergueda, è già diventato una star dalle sue parti. Un magico mix di timing, fortuna, determinazione e skills lo hanno portato sul tetto del mondo.

Ricordiamo che ha incassato 5,1 miloni di dollari tra 1.039 players all’Atlantis e che il suo Pass da 30.000 dollari lo ha vinto al Campeonato de España de Poker (CEP).

 

Ramon Colillas

 

Colillas, tra l’altro, è ripartito proprio dal CEP di Barcellona con la patch ufficiale di PS al petto. Lo vedremo poi impegnato anche all’EPT di Sochi nel mese di marzo.

Eric Hollreiser, direttore del Poker Marketing di Stars, dichiara: “Il viaggio di Ramon è qualcosa di leggendario. La sua umiltà e personalità sono di ispirazione per i giocatori più giovani. Rappresenta la nuova generazione di giocatori e siamo contentissimi di dargli il benvenuto come ambasciatore di PokerStars“.

Riviviamo allora la mano cruciale dell’heads up plurimilionario vinto da Colillas il mese scorso. Cliccate sul video in fondo all’articolo per ascoltare il commento Joe Stapleton e Lex Veldhuis. Ecco l’action… Julien Martini in quel momento è in vantaggio con 35 milioni di chips contro i 24 milioni di Colillas.

Martini rilancia a 1.250.000 con 96 dal bottone. Colillas difende il grande buio con Q5. Il flop recita A4Q. Colillas checka, Martini punta 1.000.000 col suo flush e Colillas chiama.

Il turn è una Q che dà trips allo spagnolo, il quale (salito dal 3% al 23% nelle probabilità di vittoria della mano) checka ancora fuori posizione. Martini spara 4.600.000 e Colillas chiama.

River: 5. Colillas (con full house) checka per l’ultima volta, Martini dichiara l’all-in e Colillas chiama mettendo oltre 17 milioni di chips. Il catalano raddoppia e il pubblico esulta. Il resto è storia.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari