Thursday, Apr. 24, 2014

Scritto da:

|

il 25 ago 2011

|

con 9 Like

Il poker online è truccato! O no? Watchdog indaga!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Il poker online è truccato! O no? Watchdog indaga!

Area

E’ tutto rigged! A nulla serve specificare che no, il sito di poker online non ha interesse a far vincere un giocatore piuttosto che un altro, che loro ci guadagnano con la rake, che non è vero che chi parte dietro scoppia sempre le mani altrui, chi è convinto che il poker online sia truccato non si smuove dalle proprie convinzioni. Ora però c’è uno studio condotto dall’organismo indipendente Online Poker Watchdog che ha analizzato le più importanti piattaforme di poker online: ecco i risultati dell’indagine!

Gli operatori di Online Poker Watchdog hanno analizzato milioni di mani con decine di migliaia di all in, raccolte dai principali network di poker online .com, con lo scopo di capire se i calcoli statistici relativi all’equity delle mani siano rispettati.

Un lavoro sporco, ma qualcuno doveva pur farlo, non fidandosi delle varie agenzie di controllo che ogni sito di poker online cita come garanzia del randomizzatore del loro software… Cigital, Nevada Gambling Commission, chi sono costoro per assicurarmi che i miei all-in vanno dalla parte giusta? Meglio controllare di persona!

E dunque, con l’ausilio di PokerTracker 3 e qualche milione di mani, tra cash game e tornei, dei principali network di poker online, questi soggetti hanno esaminato ogni singolo all-in per capire se i dati statistici venivano confermati da quelli reali. Risultato? Entraction, Ongame, Merge, PartyPoker e anche la tanto bistrattata PokerStars… tutti innocenti!

“No evidence of rigging” dicono dal sito internet, non c’è nessuna prova che le room siano truccate. Fatto che non sorprende molti di noi, e a cui gli altri, i paladini del rigged, non saranno comunque disposti a credere.

Una bella perdita di tempo, in conclusione, per i ragazzi di Online Poker Watchdog, che però ci regala qualche considerazione di statistica elementare. Ad esempio, più il campione di mani è grande, e meno il risultato devia da quello atteso. Quindi dai risultati del test, PokerStars sembra la “meno truccata” di tutte le room, con una deviazione di solo 0,38% dal valore atteso, contro il 3,3% del network Merge. Ovviamente questo è dovuto solo al maggior numero di mani esaminate su PokerStars rispetto a Merge!

Se qualcuno deciderà di formare un organismo indipendente per indagare la serietà delle poker room Italiane, sicuramente i risultati non saranno dissimili da quelli ottenuti sulle .com, e soprattutto non serviranno a far ricredere chi è convinto di essere perseguitato dal server maledetto. In ogni caso GL ai tavoli, e non date la colpa al randomizzatore quando prendete una bad beat!

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

TI PIACE IL POKER?
Clicca su Mi Piace e diventa fan della più grande community italiana!

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari