Saturday, Nov. 22, 2014

Scritto da:

|

il 22 nov 2011

|

con 0 Like

La sfida di Jungleman diventa il World Poker Heavyweight Championship!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

La sfida di Jungleman diventa il World Poker Heavyweight Championship!

Area

Come per gli incontri dei mitici Cassius Clay e Mike Tyson, anche il match di poker tra Daniel “jungleman12″ Cates e uno sfidante ancora da decidere, ma che con buone probabilità sarà Giuseppe “SPIDER” Festa, avrà in palio la cintura di Campione del Mondo, da conservare fino al successivo match ed eventualmente cedere a chi guadagnerà il titolo in futuro.

Il match, che si terrà in occasione del WPT Praga il 6 Dicembre, riceverà ampia copertura mediatica e sarà visibile in Streaming con un ritardo di 15 minuti per poter mostrare le carte coperte dei contendenti! Questo incontro di Cash HU a bui 200-400 € con stack di 100.000 € si è quindi trasformato in un vero e proprio match per il titolo mondiale, come nella tradizione della boxe e del wrestling. Che gli organizzatori si siano fatti influenzare dall’incombente match di Kickboxing tra Lex Veldhuis e Bertrand Grospellier?

Il titolo potrà essere assegnato nei seguenti modi:

  • KO - se il giocatore in svantaggio monetario decide di lasciare il tavolo, o perde tutti i suoi 100.000 euro.
  • Vittoria ai punti – se uno dei due giocatori si trova in vantaggio monetario dopo 4 ore di gioco
  • Squalifica – se uno dei due giocatori si comporta in maniera non corretta, o se il giocatore in vantaggio decide di lasciare il tavolo prima del termine della sfida, sarà squalificato.

Il premio in palio non consiste soltanto nella gloria imperitura, ma anche nella tangibile cintura dei Pesi Massimi del Poker, più di tre chili d’oro massiccio! Il trofeo, come nei campionati di pugilato, sarà mantenuto dal vincitore e rimesso in palio ad ogni successiva sfida. Ci sarà anche un side match, a bui e stack dimezzati, che vedrà protagonista Luke Schwartz contro chi vorrà sfidarlo.

Nessuno sfidante, nemmeno Giuseppe Festa, ha ancora confermato la propria presenza. Non è una sorpresa per Daniel Cates, che commenta così: “Sono state dette molte cose, sembra che non ci sia nessun incentivo a giocare contro di me. Per me, competere per un titolo mondiale e conservarlo è più importante del denaro, e mantenere il titolo per un lungo periodo di tempo è uno dei miei obiettivi. E’ vero che non ho giocato molto Live, e che in quattro ore di poker può succedere di tutto, ma per me queste sono solo scuse per i giocatori che hanno paura di mettere i loro soldi sul tavolo. Si parla di interesse da parte di Gus Hansen o Tony G, ma per me sono solo chiacchiere. Tutto ciò che posso dirvi è che il 6 Dicembre sarò seduto al tavolo con 100.000 € davanti.”



Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari