Storie

Scritto da:

|

il 9 feb 2012

|

con 1 Like

Apre tra le polemiche la nuova poker room di Robbie Williams!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Apre tra le polemiche la nuova poker room di Robbie Williams!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Robbie Williams, stella della musica pop, ha deciso di diversificare i suoi interessi e di dedicarsi al poker online: è stata aperta, infatti, una sua poker room che porterà il suo stesso nome.

Sarà possibile giocare con soldi reali come in qualsiasi poker room online, ma sono previsti anche tornei “for fun” con in premio degli oggetti speciali. La poker room secondo, lo stesso Robbie Williams, costituirà per tutti i suoi fan un luogo di ritrovo dove giocare, divertirsi e chattare.

Ma non tutti la pensano così: come è successo in Italia con alcuni Tg che fanno disinformazione, anche in Inghilterra si fa confusione sul poker e si finisce per fare del qualunquismo accostando al poker argomenti come droga ed alcol.

Protagonista di questa vicenda è Tessa Munt, militante del partito politico Liberal Democratico, che ritiene pericolosa l’apertura di questa nuova poker room: “Sono assolutamente indignata per questo fatto. E’ una cosa deplorevole”.

Queste le dure parole di Munt che poi continua nel suo ragionamento facendo leva sul passato del cantante: “Robbie Williams più di qualsiasi altra persona dovrebbe essere sensibile all’argomento della dipendenza. Nel gioco d’azzardo non ci sta nulla di positivo. Il problema è la dipendenza e lui sa cosa vuol dire dipendere da qualche cosa.”

Da parte della pop star non sono arrivate risposte ufficiali, ma questo atteggiamento da parte della Munt non sarà stato certo gradito.

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

TI PIACE IL POKER?
Clicca su Mi Piace e diventa fan della più grande community italiana!

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari