Saturday, Nov. 22, 2014

Storie

Scritto da:

|

il 24 feb 2012

|

con 0 Like

Matt Glantz: “Bernard Tapie non acquisterà mai Full Tilt Poker!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Matt Glantz: “Bernard Tapie non acquisterà mai Full Tilt Poker!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il caso Full Tilt Poker avrà mai una lieta conclusione? Secondo Matt Glantz il futuro della red room non è affatto promettente!

Glantz, 41enne ex operatore finanziario, ha iniziato a giocare a poker nel 2002 e da allora ha accumulato più di quattro milioni di dollari come vincite derivanti sia dai tornei live che dal cash game high stakes.

L’immagine di Glantz è tra le più rispettate all’interno del circuito professionistico e le sue opinioni, quindi, vengono considerate molto attendibili.

Ultimamente Matt ha rilasciato un post nel quale afferma che il Gruppo Bernard Tapie, per rimanere in tema pokeristico, sta bluffando: gli imprenditori francesi, infatti, sembrano molto lontani dall’acquistare Full Tilt Poker.

Parole che pesano come un macigno per tutti quei giocatori che sono in attesa di vedere il proprio conto sbloccato, ma affermazioni che vanno a smentire categoricamente l’ufficialità dell’acquisto che tempo fa circolava tra le community di poker.

Matt Glantz sostiene di essere in contatto con un certo numero di attuali azionisti di FTP, queste le sue parole: “La maggior parte degli addetti ai lavori sostiene che non si arriverà mai ad un accordo tra le parti. In base a quello che mi riportano, posso affermare che Bernard Tapie ha fatto un passo indietro: non ha più interesse nell’acquistare FTP.

Per Glantz non è ancora molto chiaro come mai il gruppo francese non sia uscito ancora allo scoperto abbandonando il tentativo di acquisto, ma, secondo il player americano, stanno cercando di “migliorare” la propria immagine prima di mettersi da parte.

Non è un caso, sempre secondo Galntz, che in questi giorni siano uscite voci su dei debiti di alcuni pro verso Full Tilt Poker: “Questo potrebbe essere un tentativo per salvare la faccia prima di tirarsi fuori dagli affari. I giocatori di Full Tilt dovrebbero pensare ad altro, i loro fondi ormai sono persi.”  

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari