Wednesday, Dec. 13, 2017

Poker Online

Scritto da:

|

il 16 Feb 2016

|

 

Chi ferma Chris Moorman? Il britannico supera quota 13 milioni di dollari vinti online! “Odio i Day 1 dei live…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Chi ferma Chris Moorman? Il britannico supera quota 13 milioni di dollari vinti online! “Odio i Day 1 dei live…”

Area

Vuoi approfondire?

Nessuno come lui.

Il britannico Chris Moorman questo weekend ha tagliato l’incredibile traguardo dei 13 milioni di dollari di vincite in tornei online e c’è riuscito in grande stile: si è imposto nel 888 Sunday Challenge da 100.000$ garantiti per una prima moneta di 18.809 dollari.

Moorman, che su 888 gioca col nickname ‘WhatWudJSay’, ha superato 776 avversari per far suo questo ennesimo successo di una carriera incredibile.

Il britannico si trova a Dublino per giocare il Main Event EPT, seppur lui, abituato agli alti ritmi dell’online, non sia propriamente un amante del poker dal vivo.

Intercettato là dal collega di PokerNews Frank Op de Woerd, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Ero vicino e col TCOOP avevo la possibilità di ottenere un risultato di rilievo. Non ci sono riuscito ed è stato bello superare il traguardo con una vittoria invece che con un min cash!”.

moorman1

Fa questo lavoro da anni, ha cliccato infinite volte sul mouse, dunque non è facile trovare sempre la motivazione giusta per continuare a far quotidianamente profit.

Chris ha spiegato che per far sì che ciò accada si prefigge piccoli obiettivi raggiungibili, che hanno lo scopo di tenerlo sempre ‘focused’.

“Il prossimo goal sono i 14 milioni – ha continuato Moormanper questo mi piacerebbe vincere qualcosa di grosso, come lo SCOOP o roba simile. Aiuterebbe”.

Tornando sul suo rapporto col poker live, il fenomeno inglese ha tirato fuori tutto il suo odio per i Day 1 dei tornei.

“E’ molto divertente quando si fa deeprun e quando si è vicini a raggiungere il final table di un mtt. I Day 1, invece, li odio. Al Main EPT, ad esempio, ho aspettato l’introduzione delle ante prima di iscrivermi. Rimane comunque difficile arrivare in late stage in quei tornei che hanno un field di 500/600 persone…”.

Moorman si è invece iscritto alla Global Poker League e ha detto, inoltre, che sarà presente a Los Angeles in occasione del prossimo draft.

“Sono eccitato, ma non starò in piedi per dire ‘prendetemi! prendetemi!’. Credo sarà interessante, supporto tutte le novità legate al poker e spero che questa funzioni”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari