Thursday, Jan. 17, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Feb 2016

|

 

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Luca “lucaseba89” Sebastiani

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Cash Game Analysis – Una mano giocata da Luca “lucaseba89” Sebastiani

Area

Vuoi approfondire?

Torna la nostra rubrica dedicata al cash game con una mano giocata da Luca “lucaseba89” Sebastiani, regular che svaria tra i tavoli NL50 e NL200.

In questo frangente ci troviamo ad un classico 6-max NL200 e Luca vanta uno stack da oltre 390bb (783€)!

Andiamo a rivedere lo spot grazie al boom replayer di PokerStars e proviamo ad analizzarlo insieme:

Dopo il fold generale, Luca apre standard a 6€ con 44 da small blind, ma il grande buio (che gioca 100x esatti) decide di tribettare a 18€. Sebastiani opta per l’unica soluzione possibile: call.

Flop 334… wow!

Luca lascia la parola al suo avversario e decide di limitarsi al check/call sulla c-bet 13.26€ di oppo. Non ci sono ovviamente troppe ragioni per tenere una linea diversa da questa: rilanciando, pur rappresentando davvero poche combo, rischieremmo di far passare troppe volte il nostro avversario, che anche qualora restasse in gioco al flop con A high, sarebbe portato a foldare in una delle street seguenti.

Il turn è un 7. Bello ma non bellissimo visto che aiuta sicuramente il percepito di Luca, e big blind potrebbe tirare il freno, intimorito da combo come 5-6, 7-7, ed ovviamente 3-3, 4-4 già avanti flop. “lucaseba89” checka e il suo avversario fa altrettanto. Quando big blind checkbacka o è in evidente giveup o, talvolta, sta potcontrollando con overpair per non subire un check/raise in questa street.

Il river è un 8 sul quale ci aspetteremmo tantissime volte una bet di Luca per estrarre valore da eventuali over pair, mani che hanno centrato un pezzo del board (difficile vista la condotta preflop di big blind) o più raramente un A high che vuole bluffcatchare.

Ecco dunque la finezza di Sebastiani che decide di checkare per la terza volta consecutiva! Grazie a questo check c’è ovviamente il rischio che oppo checki behind con mid value, ma allo stesso tempo potrebbe essere sia portato a bluffare sia ad autovaluebettare delle over pair: checkando river Luca simula perfettamente mani come 2-2, 5-5, 6-6, 9-9, A-4s e risulta particolarmente complesso per oppo non bettare mani come 10-10, J-J, Q-Q, K-K, A-A, (A-8s, 7-8s).

Big blind cade nella trappola e opta per una bet da 41.62€ su pot da 59.52€. Vista la linea tenuta (e considerando anche la size di oppo), “lucaseba89” decide di check/raisare all-in.

Chiaramente frastornato da questa condotta, big blind decide di chiamare per i suoi 130€ restanti e mucka 1010.

Una vera e propria lezione su come far overthinkare oppo ed estrarre il massimo valore possibile! Che ne dite? Che voto dareste a quel check river? Ditecelo sulla nostra pagina Facebook!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari