Thursday, Sep. 21, 2017

Storie

Scritto da:

|

il 12 Set 2017

|

con Like

Emanuele ‘EmA86ii1’ Pispicia runner-up al Sunday Special: “Non dovevo nemmeno giocarlo!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Emanuele ‘EmA86ii1’ Pispicia runner-up al Sunday Special: “Non dovevo nemmeno giocarlo!”

Area

Vuoi approfondire?

E’ mancato il guizzo finale, ma il lunedì notte appena trascorso resterà nitidamente scolpito nei suoi ricordi.

Emanuele ‘emA86ii1’ Pispicia (a destra in foto) ha infatti incassato ben 16.010€ grazie al secondo posto nel Sunday Special di PokerStars. Il player toscano, particolarmente benvoluto dalla community, si è dovuto arrendere sul più bello all’ostico Marco ‘pokergus83’ Gemma.

“La cosa incredibile è che non avevo nemmeno in programma di giocarlo! Ultimamente – rivela Ema – mi schiero meno rispetto a qualche tempo fa: lavoro nel bar di famiglia e il poker è poco più che un divertente passatempo. L’altra sera è stato un mio amico a convincermi. Mi ha detto: ‘Giochiamo?’. Io non sapevo nemmeno che fosse domenica…”

Il 31enne toscano chiude il day1 con uno stack da 50bb e nella serata di ieri non si lascia demoralizzare nonostante un brutto A-A < 7-7 ‘4bet-shove da parte di uno che non si stava giocando 1€ e puntuale 7 sul board’ a 3 tavoli left:

“Le cose sembravano essersi bene quando sono riuscito a double-uppare in un pittoresco spot a T7000: apre un big stack a 21.000 e difendo da bb A7. Flop 7-4-4. Leado 1bb, raisa, gioco. Turn 6. Leado 1bb, raisa un miliardo, gioco. River 4. Leado 1bb e 1 chip, oppo mi mette all-in, gioco e mostra K-8…  Di lì a poco arriva lo spot con gli assi, per pot da chipleader, in cui mi accorcio sensibilmente, ma lì ho avuto un solo pensiero: se il mio amico Brando Naspetti è riuscito a vincere l’Ipo restando con 5bb dopo aver perso A-A<A-J, perché non posso farcela anche io? “

Ed è con questo spirito che Ema avanza sino ad arrivare al Final Table.

“Fortunatamente – ammette – non ho avuto tavoli particolarmente complessi: l’unico osso duro è stato “Th3Secr3t”, col quale ho giocato diversi spot, arrivando a cold 4-bettare anche combo quali Q-6s… E’ stata una battaglia di righello dalla quale sono uscito vincitore, ma devo ammettere lo avesse bello grosso…”

Dopo l’eliminazione di ‘girex’ in quinta posizione, Pispicia capisce che il più è fatto:

“Sono riuscito ad arrivare in heads-up e ho subito accettato il deal; ero stanchissimo! Il testa a testa finale è durato una manciata di mani. In uno spot ho tankato e avrei forse dovuto bluffcathare il mio avversario con K high. Ho preferito passare e di lì a poco ho sbrodolato io, ma sono andato a nanna decisamente soddisfatto: il mio successo più importante in MTT è stato un Eldorado di Poker Club… un secolo fa! ;)”

In ultimo, Pispicia intende salutare e ringraziare le persone che lo hanno supportato in questi anni; dagli amici più stretti, ai mentori pokeristi:

“Abbraccio Guido, Salvo, Lupus, Alepp, Drini e Popi. Andando su quelli strettamente poker related… ne avrei davvero tantissimi da citare! Da gigino Curcio ad Antonio Bernaudo dal DJ ad Andreino Crobu: potermi confrontare con loro è stato un privilegio… e alla fine qualche frutto è arrivato 😉 “

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari