Monday, Jun. 18, 2018

Poker Online

Scritto da:

|

il 20 Feb 2018

|

 

Thinking Process – Luca Paschetta trasforma scala in bluff: “Range e size telling!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Thinking Process – Luca Paschetta trasforma scala in bluff: “Range e size telling!”

Area

Vuoi approfondire?

Il poker elevato ad arte.

Uno spot giocato nella serata di ieri da Luca ‘PervisPaske’ Paschetta è finito inesorabilmente sotto la nostra lente d’ingrandimento.

Il grinder piemontese, stimatissimo dai colleghi, ci ha già offerto diverse chicche; quella di ieri mette davvero in luce tutta la sua sensibilità pokeristica.

La mano in questione è andata in scena al tavolo “Salyut II”, un tavolo 1€/2€ di PokerStars.it. Eccola nella nostra veste grafica.

Sentiamo dunque il Thinking Process dell’ex Supernova Elite:

“Il player in questione non è fish ma nemmeno reg del livello, stavamo giocando da un paio di ore e si era dimostrato molto attivo al tavolo con parecchie 3bet e 4bet. Per questo motivo, e in virtù della deepness, pre non vedo altra scelta se non il flat alla 4bet. Flop checko dietro per underappare la mia mano e per non rischiare di essere check raisato e indotto al fold, al turn penso di avere spesso la mano migliore quindi faccio solo call. Al river il call è un’opzione, ma lo shove penso sia decisamente migliore! Andando all-in, cosa che farei qualora avessi realmente full house, posso provare a forzare al fold i K e A-K. Dubito fortemente che possa avere full sia per questione di range sia per size telling…”

Dopo l’all-in, oppo ci pensa su qualche istante e decide di foldare face-up…

“Quella Q mi aiuta ovviamente tantissimo a effettuare questa move, visto che blockero i nuts e per lui qui è veramente difficile chiamare poiché ho diversi full nel range. Su blank river avrei chiamato, non contento, una bet di al massimo 1/4 pot”.

Nice one!

Quanti di voi avrebbero avuto la forza di trasformare in bluff scala (+ trips) al river? Siate sinceri e ditecelo sulla nostra pagina Facebook! 😉

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari