Tuesday, Nov. 20, 2018

Poker Online

Scritto da:

|

il 20 Apr 2018

|

 

Rocco Palumbo e il freecoaching su Facebook di uno spot fuori standard…

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Rocco Palumbo e il freecoaching su Facebook di uno spot fuori standard…

Area

Vuoi approfondire?

Nella giornata di ieri Rocco Palumbo ha concesso ai suoi ‘fan’ un approfondimento tecnico legato a uno spot giocato al Sunday High Roller di PokerStars dot com nel gennaio scorso.

Buy-in: 2.100$. Bene.

Le dinamiche che si sviluppano in un MTT online del genere sono ovviamente sconosciute ai più: ciononostante il genovese ha sciorinato un Thinking Process degno del suo nome, atto a chiarire alcuni snodi legati all’action, che vi riportiamo prontamente: primo livello di gioco, anzi, prima mano del torneo. Blinds 50/100, ante 10. Stack 25.000 per tutti gli 8 giocatori al tavolo.

Rocco ‘spilla’ AA da Utg+1 e opta per un open a 250. Mp tribetta a 900. Hijack, nella fattispecie Connor ‘blanconegro’ Drinan, cold 4-betta a 2.478. All fold fino a ‘Sephirot88’ che si ritrova di fronte al primo bivio:

“Il 3better è un random – cosa rara in un 2k – mentre il 4better è uno dei giocatori di tornei più forti in circolazione. Escludo abbia un range di bluff troppo ampio preflop, e anche se lo avesse, sicuramente io ho praticamente zero 5bet bluff pre: lo scopo non è vincere i soldi preflop, ma giocare postflop col fish tenendolo nel colpo. Di conseguenza una mia 5bet sarebbe obiettivamente bruttina, praticamente impossibile da bilanciare e totalmente face up: CALL pre è la mossa giusta.”

Chiama anche mp. Pot: 7.664.

Flop: 1084

Triplo check.

Turn: 6

Bet 3.672 per Rocco, call, call.

“Forse la mia bet al turn non è il massimo perché in fin dei conti il mio range di cold call alla 4bet di Blanconegro non ci azzecca assolutamente nulla con quel board, che probabilmente favorisce di più il fish nel mezzo che può obiettivamente avere un range più ampio, dato che dubito abbia un folding range preflop una volta che si trova a chiudere l’azione. Forse potevo optare per un check/call, ma credo che la maggior parte delle volte io possa estrarre valore da eventuali pezzi che il fish ha appunto legato prendendo value turn e river.”

Il river è un 7 che costringe ‘RoccoGe’ a foldare senza indugi.

Check per il genovese, bet 14.010 per mp, chiama Drinan:

“Sicuramente avrei foldato anche se non avesse chiamato Blanconegro (sbagliando a carte viste, ma sicuramente EV+ come fold) dato che il fish può benissimo avere doppia/scala e ha semplicemente un range advantage pazzesco su questo board.”

Allo showdown MP mostra QJ, Drinan 1010.

Non paghi abbiamo intercettato Rocco per chiedergli ulteriori approfondimenti su quella non 5-bet:

“Sicuramente lo spot può essere approcciato in modi diversi. Probabilmente alcuni reg potrebbero ritenere corretto avere un range di 5bet in questa situazione specifica, ma come espresso su Facebook ho forti dubbi al riguardo: combo come A-Qs e A-Ko potrebbero essere utilizzate come range di 5bet bluff, ma la realtà dei fatti è che alla prima mano di un torneo tu vuoi solamente giocare vs fish, è lui il bersaglio e non c’è ragione per duellare con Conor!”

In ultimo, abbiamo chiesto a Palumbo le motivazioni che lo hanno spinto a questo freecoaching pubblico:

“A dirla tutta non penso di aver fatto un vero e proprio free-coaching, ad ogni modo di recente ho scoperto altre cose nella vita oltre che il profit e i soldi e il poker e mi fa più piacere aiutare la gente 🙂 Credo sia dovuto al fatto che di recente sto ‘lavoricchiando’ – virgolette obbligatorie – come personal trainer proprio perché vedere altre persone raggiungere i propri obiettivi mi rende felice!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari