Sunday, Aug. 19, 2018

Poker Online

Scritto da:

|

il 15 Mag 2018

|

 

Negreanu è bravo solo dal vivo? Negli high stakes su PokerStars è sotto di 450k$

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Negreanu è bravo solo dal vivo? Negli high stakes su PokerStars è sotto di 450k$

Area

Vuoi approfondire?

Se c’è un giocatore di poker che non ha bisogno di presentazioni, quello è Daniel Negreanu.

Dal oltre un decennio Negreanu porta in giro per il mondo la picca di Pokerstars sul petto ed è attualmente in testa alla All Time Money List internazionale. In carriera ha vinto sei volte alle WSOP e due al WPT. Eppure anche lui sembra avere il suo tallone d’Achille…

Pare infatti che Negreanu non abbia un gran feeling con il cash game online. Secondo il sito specializzato ‘highstakesDB‘, il grafico di Negreanu segna infatti un pessimo -451.814$ su PokerStars!

Un passivo accumulato negli anni giocando contro i migliori giocatori ad alti livelli. Poca roba a dire il vero, specialmente se confrontata con i 36,5 milioni incassati da Negreanu in tornei live. Però il dato fa comunque sensazione.

Ricostruiamo allora tutta la storia del nickname ‘KidPoker‘ ai tavoli di PS. Il nick è apparso per la prima volta online alla fine del 2010, appena qualche mese prima del Black Friday.

Da quella volta Negreanu ha alternato dei periodi di silenzio totali a scoppiettanti sessioni contro personaggi tipo Viktor ‘Isildur1’ Blom.

Il duello più memorabile tra Negreanu e Blom avvenne appena tre settimane prima del Black Friday, durante il PokerStars SuperStars Showdown. Si giocava in quell’occasione a NLHE in modalità heads-up cash game con buy-in di 150.000 dollari. I limiti erano di 100/200$. Tutto ciò pochi mesi dopo la scoperta ufficiale dell’identità dello svedese.

Negreanu si allenò molto per il match, giocando su diversi tavoli contemporaneamente a livelli un po’ più bassi contro gente comunque tosta. Le cose gli sono girate bene contro Randy ‘nanonoko’ Lew e Justin ‘ZeeJustin’ Bonomo, mentre ha subito sconfitte pesanti da Ben ‘Sauce123’ Sulsky e ‘altiFC’.

Come prevedibile, Negreanu venne demolito nel giro di 1.439 mani da Blom, perdendo l’intero stack. Una settimana dopo si giocò la rivincita, nella quale Negreanu si ritrovò sotto di 120.000$ nel giro di 1.200 mani ma riuscì a recuperare nelle ultime 141 mani chiudendo in positivo di 26.500 dollari.

Si capiva insomma già a quei tempi che la carriera online di Negreanu non sarebbe stata tutta rose e fiori. Nel 2012 il suo account segnava addirittura una perdita complessiva di 492.000$. In seguito il passivo è diminuito un po’.

 

 

A fine 2016 si è registrato un altro brutto periodo per Negreanu, che ha lasciato di nuovo parecchi soldi negli stack di Blom e Sulsky e stavolta anche in quello di Jason Mercier.

A gennaio del 2018 abbiamo rivisto in action Negreanu, che dice di aver inventato un nuovo stile di gioco, il cosiddetto ‘hybrid poker’. Negreanu, con un pizzico di fortuna, a gennaio ha vinto 40.000$.

Al momento il suo conteggio totale parla di 25.821 mani giocate agli high stakes e di una perdita media di 17 dollari a mano. Bruttino, non trovate?

Non è il caso comunque di preoccuparsi per Negreanu, che ha già preparato due milioncini di dollari per giocare a Las Vegas nelle prossime settimane. Il bankroll non gli manca, state tranquilli.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari