Friday, Jan. 18, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Nov 2018

|

 

Salvatore Senapa festeggia il suo primo shippo ICOOP: “Non giocavo su PS da un anno”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Salvatore Senapa festeggia il suo primo shippo ICOOP: “Non giocavo su PS da un anno”

Area

Vuoi approfondire?

Vincere 7.660 euro in un torneo Hyper dell’ICOOP è una bella impresa. Farlo dopo quasi un anno di assenza dai tavoli di PokerStars.it è ancora più godurioso!

Lo sa bene il 28enne siciliano Salvatore ‘ilserpentino’ Senapa, che ieri sera ha fatto suo l’evento n° 21 del programma in poco più di tre ore di gioco.

Salvatore ha giustamente braggato il risultato su Facebook e ci ha raccontato poi tutti i retroscena della sua serata speciale:

Da circa dieci mesi non giocavo su PS perché ero molto impegnato con il lavoro. Ieri però ho deciso di tornare ai tavoli. Volevo giocare le ICOOP che non avevo mai vinto, nonostante qualche 3° o 4° posto in passato.

Mi sono schierato in tutti i quattro tornei ICOOP di ieri sera. In quello da 205€ di buy-in sono uscito con un full al turn e mi sono demoralizzato. In un altro sono uscito con A-K contro Q-Q di Raffaele ‘raffibiza’ Sorrentino. Per fortuna che le cose sono andate meglio nell’Hyper!

Al final table mi sono presentato con appena 4 bui e il chip leader ne aveva 12. È stato insomma un torneo veloce con parecchi showdown. Alla fine siamo rimasti in 4 e abbiamo parlato di un deal. Il chip leader però non era d’accordo. Aveva 12 milioni e noi altri ne avevamo 9 a testa. Così abbiamo giocato fino alla fine e ho vinto. Sono quasi sempre partito sopra ed è filato tutto liscio. Nella mano finale apro x2 con 7-7, oppo shova 11 bui con 5-5 e io chiamo con 13 bui. Niente scoppi e mi prendo il premio più grosso“.

 

 

Salvatore ci ha spiegato qualcosa in più sulla sua carriera pokeristica: “Ho vissuto per quasi sei anni a Malta dove ho conosciuto tanta gente e provato il ‘punto com’. Ho vissuto anche con Petruzzelli e Sorrentino. Sull’isola ho aperto una azienda di software che offriva servizi a bookmakers e casinò. Ora sono appena tornato in Italia, a Palermo.

Da tre o quattro anni gioco a poker seriamente, prima non lo facevo a livello professionale. Ho sempre giocato a stake alti, aprendo in pratica tutti gli mtt del palinsesto. Non l’ho mai fatto però in maniera continuativa, come un vero poker pro. Mancavo spesso ai tavoli per qualche settimana e poi mi rituffavo nell’action.

Ora ho ricominciato con il piede giusto e spero che questa soddisfazione ICOOP mi dia la spinta giusta per impegnarmi e non mollare troppo presto stavolta. Sicuramente giocherò con costanza nei prossimi giorni. Poi mi concentrerò sulle serate più profittevoli per i torneisti, ovvero quelle dei domenicali e degli altri grossi mtt settimanali“.

Salvatore si augura di tornare a vincere come faceva qualche tempo fa: “Il mio anno migliore è stato forse il 2015, quando ho vinto tre o quattro Need for Speed nel giro di una settimana.

A volte grindo anche un po’ di Spin & Go. Tra l’altro mi sa che il ticket ICOOP l’ho ottenuto proprio grazie a uno Spin ieri. Dal vivo invece non ho mai giocato tanto, preferisco l’online“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari