Friday, Jan. 18, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 13 Dic 2018

|

 

Cash Game Review – Quando la value bet… è un overshove!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Cash Game Review – Quando la value bet… è un overshove!

Area

Vuoi approfondire?

Uno spot giocato pochi giorni fa ad un tavolo 0.50/1€ di PokerStars ci è parso perfetto da portare a esempio come depolarizzazione per valore. Per un reg la giocata può sembrare scontata, per altri potrebbe non esserlo affatto: la size scelta river (considerando anche la bet turn) è davvero mirabile e ci è sembrato dunque interessante portarlo alla luce.

Siamo in un tavolo 5-handed in cui Hero apre da bottone a 2€ Hero per poi limitarsi al call in posizione con 10J sulla tribet a 7.48€ di small blind.

Il flop recita 2910 e villain c-betta 9.42€. Hero chiama. Scelta piuttosto standard: ameno di una significativa history contro oppo con la quale, talvolta, potremmo anche raisare, il call in posizione sembra essere l’opzione più profittevole: qualora il nostro avversario non avesse nulla, gli diamo l’opportunità di farlo bluffare al turn. Allo stesso tempo potcontrolliamo e continuiamo a gestire il colpo in posizione.

Il turn 2 non cambia nulla, ma il check del tribettor fa prendere una piega ben precisa a questa mano: Hero ha buone ragioni per pensare di essere avanti. Difficile che oppo stia checkando con over pair, più probabile stia check callanado con A High, più complesso, ma comunque possibile sia in mero give up.

Hero decide di bettare 18.50€ (appena più di half pot) trovando il call dell’avversario. A questo punto villain è molto spesso face-up: A high o una pocket pair inferiore al 10 sono le mani più plausibili da tenere nel suo range.

Il river 7 non è un blank pura, ma non sposta quasi nulla: si è chiusa un’ipotetica scala con 8-J che però non è praticamente mai nel range del tribetter (spesso secondbarrellerebbe turn).

Villain checka nuovamente e a questo punto Hero è praticamente certo di avere la mano migliore. La domanda è: quanto puntare? Hero opta per un push di 77.86€ su pot da 69.44€!

L’overbet è perfetta: con questa size simuliamo di avere un range polarizzato. O Full, o un raro trips o Bluff! E i bluff, a ben pensarci, potrebbero essere davvero tanti: pensiamo a un elevato numero di broadway (K-Q, K-J, Q-J), a diverse combo di 7-8s, J-8s e a qualche flush draw trovato al turn e poi missato. Villain, non riescendo ad assegnare un range ben definito a hero, decide di chiamare (e muckare) con AK!

Qualora Hero avesse optato per una classica value bet da 1/3 pot o half pot, villain avrebbe probabilmente passato, ritenendo improbabile un bluff con una size del genere…

Quanto vi piace da 1 a 10 questa value bet? Ditecelo su Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari