Thursday, Nov. 27, 2014

Strategia

Scritto da:

|

il 22 dic 2012

|

con 22 Like

L’immagine è tutto!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

L’immagine è tutto!

Area

Vuoi approfondire?

Il Terzo Millennio è considerato il periodo dell’immagine ed è singolare che proprio in questi anni sia esploso il fenomeno Texas Hold’em che proprio sulla percezione dell’immagine basa gran parte delle sue fortune. Le sembianze che assumiamo a un tavolo di poker è spesso più importante del modo in cui giochiamo ed è la chiave del nostro successo.

POKER LIVE: L’APPARENZA INGANNA

Se partecipiamo a un torneo live il primo aspetto da considerare è la percezione sensoriale che diamo. Dal momento in cui sediamo avremo tutti gli occhi verso di noi e i nostri avversari cercheranno di capire come giochiamo ancor prima che avremo le carte tra le mani: semplicemente lo potrebbero stabilire dal nostro abbigliamento, dai movimenti che facciamo, dalla gestualità. Questa percezione si acuisce qualora arriviamo al tavolo a torneo già iniziato accendendo un riflettore sulla nostra entrata in scena. E’ questo il momento in cui possiamo maggiormente sfruttare il vecchio detto che “l’abito non fa il monaco”: se ci inquadreranno come un giocatore alle prime armi magari money scared non penseranno a una nostra giocata raffinata o a un ardito bluff.

POKER ONLINE: L’IMMAGINE DATA DAL GIOCO

Nel poker online non avendo a disposizione i sensi della vista e dell’udito gli altri ci misureranno in base al modo in cui giochiamo ma soprattutto in base alla frequenza delle nostre giocate. Dopo alcune mani ci verrà appiccicata un’etichetta: diventeremo un giocatore conservativo, aggressivo o imprevedibile in base a quante volte e a come saremo entrati nel piatto. Sarà allora il momento di sfruttare la nostra immagine provando a cambiare strategia di gioco senza farsi scoprire troppo velocemente visto che gli altri avranno davanti agli occhi la nostra etichetta. Il difficile è però capire il momento in cui ognuno avrà deciso il tipo di giocatore che siamo. Da non sottovalutare la scelta del nickname e dell’avatar, che possono condizionare enormemente i nostri avversari. Un nickname che contiene ad esempio termini tecnici (spewer, grinder, etc) sicuramente ci “schederà” subito come regular.

COSTRUIRSI UNA FALSA IMMAGINE

Sia live che online l’aspetto più importante è l’abilità di imparare a comprendere il modo in cui i giocatori al tavolo percepiscono la nostra immagine e il modo in cui giochiamo. E’ motivo di soddisfazione poter manipolare un avversario facendogli pensare che abbiamo uno stile contrario a ciò che siamo, ma è più importante capire come la nostra immagine muta nel tempo per via del corso naturale del gioco. Una serie di buone mani, o dall’altra parte tante trash hands, possono far sì che si inizino a creare pesanti fraintendimenti nella testa degli altri.

Nel gioco live avremo più informazioni ma potremo anche darle ai nostri opponent. Cerchiamo di sfruttare questo fattore creando a nostro piacimento la nostra immagine e di pubblicizzare degli aspetti del nostro comportamento diversi da quello che è lo stile che usiamo e di confondere così i nostri avversari. Online dove sono solo le carte a parlare un buon modo per costruire attorno a noi una falsa immagine sarà invece quello di commettere degli errori poco costosi, magari sbagliando appositamente la giocata in piccoli piatti per poi conquistare quelli grandi, o quello di fare giocate strane saltuariamente e poi mostrarle al pubblico.

L’ultimo aspetto fondamentale è capire come i nostri avversari pensano che li vediamo. Tutti cercheranno di confonderci ma spesso lo faranno in modo palesemente errato: l’abilità sta quindi nel percepire chi vuole camuffarsi e chi invece gioca davvero male. Soprattutto online dovremo anche decidere in maniera accurata chi è un maniac e chi vuole solo apparire come tale: poniamo per questo estrema attenzione alle size delle puntate e al timing.

L’ESPERIENZA E’ IL SEGRETO

Riuscire a padroneggiare la propria immagine e quella degli avversari non è semplice ma una volta che saremo in grado di farlo, il nostro poker raggiungerò un nuovo livello. Diventerà più che un semplice gioco di carte un vero e proprio gioco di persone fatto con le carte, ossia quello che è il vero poker ai più alti livelli di pensiero. Per fare ciò il consiglio più prezioso è quello di fare attenzione a questi aspetti marginali durante ogni partita: in tal modo acquisendo esperienza sarà più facile compiere le scelte più corrette e scalare i vari livelli di gioco.

Articolo pubblicato su Poker Sportivo: il magazine del Poker ogni mese in edicola. Abbonati subito!



ps-ipad

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari