Wednesday, Jul. 18, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 11 Gen 2018

|

 

Kevin Hart vince una mano assurda con K-high e si scusa regalando 15.000€ alla sua avversaria

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Kevin Hart vince una mano assurda con K-high e si scusa regalando 15.000€ alla sua avversaria

Area

Vuoi approfondire?

Se il video di questa mano non avesse già fatto il giro della rete, ci sarebbe da non crederci.

Preparatevi perché stiamo per raccontarvi lo spot più assurdo dello scorso anno (e non solo), pubblicato online solo in questi giorni da PokerStars.

Il colpo risale allo scorso PokerStars Championship di Monte Carlo. Si giocava a un tavolo cash con diversi giocatori di livello come Daniel Negreanu, Liv Boeree, Charlie Carrel e Faraz Jaka.

In mezzo a questi grandi professionisti c’era anche la star americana Kevin Hart, recentemente entrato a far parte del team di PS.

C’era anche una bionda giocatrice tedesca di nome Mila Monroe, che si è qualificata online al grande appuntamento cash e si è presentata senza paura sulla sua sedia a rotelle.

Proprio una mano tra Hart e la Monroe ha suscitato scalpore. Tuffiamoci subito nell’action. I bui sono 25/50€ con ante 10€. Tocca a Negreanu aprire le danze mettendo uno straddle di 100€ da UTG.

Hart allora fa solo call da CO con K3. Dal grande buio la Monroe dichiara ‘pot’ mettendo quindi 485€ in mezzo con una trash hand come 62. Negreanu folda, Hart fa un po’ di scena e chiama.

Il flop è 10Q5. Mila fa qualche calcolo a mente e punta 400€. Kevin chiama avvisando l’avversaria: “Fai attenzione“. Lei risponde: “Ho buone carte“. Lui controbatte: “Io no, ma fai attenzione“.

Il turn è un A. Mila fa ancora i suoi calcoli a mente e punta 700€. Kevin chiama di nuovo in maniera stizzita esclamando: “Sono stufo di questa m***a“.

Il river è un 10 che raddoppia il board. Mila, senza troppa esitazione, punta 1.200€. Kevin dice che l’ultima carta non gli piace, ma rilancia a 3.200€.

Mila sorride, chiede quanto c’è nello stack avversario e alla fine dichiara l’all in da 18.150€. I commentatori sono senza parole, soprattutto quando Kevin a sua volta chiede il conto delle chips…

Incredibilmente il comico americano fa il call finale! Lo fa dichiarando: “Se proprio devo dare le chips a qualcuno, preferisco darle a te“.

Allo showdown Hart dichiara una scala chiusa (?!) e gira le carte. Tutti a quel punto restano di stucco. L’americano si insulta da solo dicendo: “Kevin, sei così stupido“.

 

 

A quanto pare era convinto davvero di aver chiuso scala. Quando la giocatrice tedesca dichiara di essere ugualmente battuta, la situazione diventa ancor più surreale. Carrel è sconvolto. Negreanu pure.

Come se non bastasse, arriva l’ennesimo colpo di teatro quando il pot è stato ormai assegnato. Hart spiega alla Monroe: “Se avessi vinto il colpo con chiunque altro, mi sarei esaltato e avrei invitato il mio avversario a baciarmi il c**o. Ma mi dispiace di averlo vinto con te. Per questo voglio darti 15.000€ per continuare a giocare“.

La tedesca chiede: “Me li stai prestando? Te li restituirò non appena vincerò“. Hart ribatte: “Te li sto dando per prendermeli un’altra volta“.

Se non volete credere a tutto questo racconto, vi capiamo. Cliccate sul video qui sotto e preparatevi a restare a bocca aperta:

 

 

La mano è talmente assurda che in rete sono state fatte diverse ipotesi per spiegarla. C’è chi pensa che Kevin Hart sia davvero uno dei peggiori giocatori del pianeta, come sosteneva tempo fa Dan Bilzerian. In effetti come è possibile credere di avere scala con K-3 su un board 10-Q-5-A-10?

Una seconda ipotesi mette Hart sotto una luce completamente diverse. Pensateci… E se l’attore americano fosse un bugiardo? Magari ha voluto fare il call più epico della storia inventandosi poi la scusa della svista. Non si spiega però la donazione di 15mila euro a fine mano.

Una terza ipotesi complottistica sostiene che la mano sia stata in realtà tutta una pagliacciata messa in scena davanti alle telecamere. Anche questa idea è difficile da appoggiare completamente. Voi per quale scuola di pensiero tifate?

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari