Wednesday, Oct. 1, 2014

Strategia

Scritto da:

|

il 11 ago 2013

|

con 45 Like

Come battere la rake nel Cash Game? Quanto incide sul profit?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Come battere la rake nel Cash Game? Quanto incide sul profit?

Area

Vuoi approfondire?

Ogni poker room, sia live che online, guadagna i propri profitti attraverso la rake. Ma di cosa si tratta?

La rake è una percentuale del buy-in speso per l’ingresso in un Sit&Go o in un MTT, o di un piatto giocato nel Cash Game con un valore standard intorno al 3-7%, ed un CAP massimo di 15€.

Sono in molti a pensare che questa “tassa” venga pagata solo dal vincitore di ogni piatto, ma non è così. Ogni sala da gioco calcola la rake in modo diverso, ma c’è sempre un denominatore comune: ognuno, se contribuisce attivamente a una qualsiasi mano con soldi veri, paga la rake.

Questo vuol dire che i nostri profitti subiranno un taglio.
Quanto incide, questo taglio, in bb/100? Dipende dallo stile di gioco, dalla room, e dallo stake giocato; in percentuale, inciderà molto più ai Micro Stakes, piuttosto che agli High Stakes, in quanto ne produrremo meno.

Per esempio: un grinder medio, al NL10, che gioca con statistiche standard per il livello (18/16), produrrà circa 9-10€+ di rake ogni 1000 mani (ossia 9-10bb/100).

Salendo pian piano di livello, andremo a notare che essa inciderà sempre meno, dato che più piatti raggiungeranno il CAP, il massimo di rake prelevabile. Osserviamo nella tabella i principali stakes delle room italiane e i rispettivi valori di bb/100:

 

Come vediamo, ai livelli NL50 e NL100, avrà quasi lo stesso peso che al NL10 ma, producendone delle cifre nettamente più alte, potremo mirare ad avere dei guadagni attraverso la Rakeback (RB). Di cosa si tratta? In Italia, è una parte della rake che ti viene restituita dalla poker room, attraverso dei punti vip (utilizzabili nei vari store delle room).

Tutte le room italiane, quindi, hanno un particolare “vip system” ossia una sorta di sistema gerarchico dove si compie una scalata in base alla quantità di rake prodotta, appunto. Chiaramente, i livelli più bassi di questa sorta di piramide avranno dei vantaggi minori rispetto ai gradini superiori.

Come sappiamo, il level up, porta sempre a scontrarsi con dei regular sempre più forti; questo non farà altro che abbassare la nostra edge sul field. E’ proprio in momenti come questi che la rackeback ci porta ad avere dei guadagni importanti. Capiteranno anche di mesi dove “faremo negativo” giusto? Ecco che, ancora una volta, sarà la RB ad ammortizzare le nostre perdite.

Un buon grinder online, dunque, dovrà puntare ad ottenere le migliori offerte di rakeback. Grindare su una poker room, piuttosto che su un’altra, può incidere notevolmente sul nostro winrate. Cercate di capire se il vostro profitto è maggiore massgrindando (alla ”nanonoko style”) o giocando più focused, trovate il miglior deal per la RB e…….. GRINDATE!



ps-ipad

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari