Wednesday, Dec. 13, 2017

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Dic 2017

|

 

Punti di vista MTT – Spot borderline all’HU finale del Main Event WSOP 2003: cosa fare al river con top pair?

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Punti di vista MTT – Spot borderline all’HU finale del Main Event WSOP 2003: cosa fare al river con top pair?

Area

Vuoi approfondire?

Gli appassionati più attenti ricorderanno sicuramente lo spot che andremo ad analizzare di qui a poco.

Una pietra miliare più che una semplice mano, in grado di decidere gli sviluppi di un fenomeno e la popolarità di un gioco bello e coinvolgente come il Texas Hold’em.

Heads up finale del Main Event WSOP 2003, Sam Farha contro Chris Moneymaker, l’esperienza del professionista contro il coraggio del qualificato online. Lo scalino di premio tra i due giocatori vale $1.200.000, oltre al braccialetto.

Il buon Sam ha uno stack di 3.770.000 chips, Chris ne ha 4.620.000; blinds 20.000/40.000. Moneymaker apre x3 da BTN e Farha difende con Q 9.

Il flop recita 9 2 6, entrambi i players optano per il check.

Sul turn cade un 8 e Farha decide di bettare in leggero overpot 300.000 chips. Moneymaker rilancia a 800.000 e Sam decide di chiamare il rilancio.

Il river è un 3. Farha checka e Moneymaker le mette tutte al centro. Sam ha ancora uno stack di 2.800.000 chips circa, ovvero il corrispettivo di 70 big blinds.

Che fare a questo punto? Bluff catchare oppo con top pair o continuare l’heads up 70x con una struttura ancora più che giocabile? Di seguito, il parere dei reg a cui abbiamo posto questo interrogativo.

Alessandro Cenciarini

Senza info su oppo è molto tosta, però mi aspetto che con quello stack decida di cbettare i flush draw. Quel raise al turn, quindi, mi può far pensare ad un Asso picche, oppure a qualche draw di scala come JT o J7. In questa situazione non avrei mai overbettato turn, as played credo sia giusto hero callare river contando anche sulla la Qs che blockera combo di colore.

Daniele De Feo

No info su oppo è uno spot non semplice da analizzare. Partendo dal presupposto che in hu i range sono larghissimi e oppo ha un vantaggio di stack, mi aspetto che su questa texture lui sia disposto a bluffare una parte grossa del suo range al turn, ergo mani del tipo As7, AsT ma anche solo AsX, tutti i 7, tutti i T e qualche 5x, per giustificare un raise turn alla donkbet di hero; il 3 river possiamo considerarla una blank a tutti gli effetti. Mani come 45 (tutte le combo) credo le stia sempre bettando flop, o con un altissima frequenza, così come T7 e 57; allo stesso tempo penso che flop stia checkando con una frequenza abbastanza alta solo le combo suited spades con valore di showdown come ATs+ Kts+. Mi aspetto, poi, che possa checkare flop 99, AA, KK (QQ lo blockera hero) e As9x (con bassa frequenza), mentre betterebbe con una frequenza abbastanza alta 66 88 e tutte le doppie presenti sul board. La nostra mano da una parte batte tutti i bluff e dall’altra può battere anche delle mani di valore con 97, T9, 95 turnate in bluff tra turn e river. Io sarei propenso al call a prescindere dalla valutazione per icm: troppe volte oppo ci girerà air e noi con questo pot siamo quasi certi di vincere il braccialetto e $1.200.000 in più!

Andrea Sorrentino

Allora partiamo dal presupposto che le info in questo spot sono fondamentali e bisognerebbe sapere quante volte abbiamo overbettato noi e come ha risposto oppo. In questo colpo senza alcuna info inizierei a togliere dal range di oppo i vari flush perché tendenzialmente vengono cbettati al flop, quindi le possibilità di un check flop con flush draw sono abbastanza remote. Quando noi overbettiamo turn diamo segno di grande forza e direi che l’action di oppo risulta abbastanza anomala per diverse combo di valore a mio parere; potrebbe avere bluff come varie combo di Ax e Kx con picche oppure, per la parte di value, T7 o 88 che setta turn e protegge da picche. In generale opto per il fold se oppo ha dimostrato di giocare spesso per valore, nei casi opposti bluff catcho river con la mia Q di picche! Senza alcuna info specifica questo è un fold, fare questo bluff 100x è da veri duri…

Nicola Cappellesso

Non penso di bettare mai il turn in quel modo. Da esterno a mente lucida scelgo il fold; in game, invece, difficile trovare la forza per passare quella top pair…

Giulio Sonnino

Non penso che oppo faccia un raise con quella size e pushi river con meno di un 9. Opto per il fold e gioco l’heads up con 70 blinds dopo!

Rino Fusco

Folderei già al turn perché sulla mia overbet non penso che oppo abbia range di bluff; as played foldo river per le stesse ragioni di prima.

Cosa ha fatto Farah

In game Farah ha foldato: un suo call in questo spot probabilmente avrebbe fatto prendere al poker una direzione diversa!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari