Wednesday, Dec. 19, 2018

Strategia

Scritto da:

|

il 3 Ott 2018

|

 

10 consigli che ti aiuteranno a distruggere i “limpers” nel poker

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

10 consigli che ti aiuteranno a distruggere i “limpers” nel poker

Area

Vuoi approfondire?

Saper giocare contro i limpers, che sono solitamente giocatori ricreazionali deboli, è una delle skills più importanti da sviluppare nel poker. Molti professionisti hanno fatto fortuna concentrandosi solo su questo aspetto del gioco.

Proviamo allora a imitarli grazie a un articolo tenico molto interessante pubblicato da Upswing Poker, la scuola di poker del famoso player americano Doug Polk.

Facciamo però un piccolo passo indietro e spieghiamo bene cos’è un limp. Nel poker limpare significa semplicemente entrare in un piatto preflop con un call, invece che con un rilancio. Solitamente si parla di limp quando qualcuno mette semplicemente il grande buio per provare a giocare una mano, pagando quindi il minimo.

In questo articolo però noi ci riferiamo in particolare agli open-limpers, ovvero a quei giocatori che limpano quando tutti i giocatori prima di loro hanno foldato. L’open-limp non va confuso con l’over-limp, mossa più accettabile nel poker.

Ci sono due approcci contraddittori, secondo Polk, che si possono adottare contro gli open-limps. Quale dei due scegliere? Dipende da varie variabili.

 

L’approccio più tight

Quelli che open-limpano pensano di avere una mano abbastanza buona per giocare da quella posizione. Quindi bisogna preoccuparsi di un terzo avversario oltre ai bui.

Bisogna adottare un approccio tight quando:

  • i giocatori dietro a noi 3-bettano molto;
  • stiamo giocando con short stacks che limitano skill e edge della posizione;
  • il limper è un giocatore forte che ha un range bilanciato di limp (caso raro).

L’approccio più loose

Quando un giocatore open-limpa preflop, puoi assumere che sia debole, passivo e aggredibile.

Gli errori che questi giocatori deboli fanno post-flop ti danno la possibilità di isolarli. In altre parole, i limpers raramente ti metteranno in difficoltà post-flop, permettendoti di vincere facilmente dei piatti che non avresti dovuto vincere.

Devi cercare le opportunità di giocare piatti contro quei giocatori passivi. Costringi un limper a chiamare fuori posizione un tuo raise. Questa è una delle situazioni più profittevoli nel poker.

 

 

Questa qui sopra è la tabella che ti mostra con quali mani dovresti giocare da bottone contro dei limpers. Ne esitono altre che mostrano altri range a seconda della tua posizione. Ma arriviamo finalmente ai 10 consigli da adottare contro i limpers:

 

1 – Rilancia online x3 + 1bb per ogni limp, live x4 + 1bb per ogni limp

Queste size sono abbastanza grandi da scoraggiare i giocatori dietro di te al call, ma abbastanza piccole per invogliare il limper a chiamare. Devi comunque prepararti a fare aggiustamenti. Per esempio, se a un tavolo live i limpers snappano dei rilanci di 5bb, devi provare a rilanciare x6 o x7bb, finché non foldano. A quel punto puoi riabbassare la size. Questi aggiustamenti ti permettono di vedere il flop con il range più forte nel più grosso pot possibile.

2 – Se oppo limpa con un range forte, restringi il tuo range di isolamento

Non tutti i limpers sono uguali. Alcuni limpano con almeno il 40% delle starting hands, altri limpano con il 20% delle mani. Rilancia più loose con i limper più loose.

3 – Quando lo stack effettivo è di 40 bui o meno, non isolare con coppie basse

Solitamente isolare con coppiette in mano è la scelta giusta, considerando il piccolo investimento e il grande potenziale di un set al flop. Ma le cose cambiano se sei corto. Invece di giocare un piatto con uno stack-to-pot ratio tra 8 e 12, sarai coinvolti in un pot con un SPR di 5 o meno. Questo tipo di investimento è molto buono se hai mani che possono facilmente hittare top pairs, ma non è abbastanza lucraivo per spot con mani speculative come le coppie basse. Con le coppiette devi over-limpare oppure foldare se hai giocatori aggressivi dietro di te.

4 – Se un giocatore dietro a te 3-betta spesso, isola più raramente

A volte ti ritroverai in un tavolo dove i regulars pensaranno che tu isoli i limper con dei range molto larghi. Se è vero e loro ti 3bettano frequentemente, hai due opzioni: iniziare a 4-ebttare light for value e aggiungere qualche bluff o restringere il tuo range di isolamento.

È difficile giudicare quanto spesso gli avversari 3-bettano, quindi 4-bettare è rischioso. Per questo la seconda opzione è più prudente. Diminuisce la varianza e non dovrai prendere decisioni troppo difficili.

5 – Isola con un range più tight dai bui

Giocare fuori posizione non è mai facile. Ecco perché devi restringere il tuo range dai bui.

6 – Quando il tuo oppo limp/3-betta, assegnagli un range forte

Quando i giocatori limpano, solitamente non hanno delle mani abbastanza forti per rilanciare, ma occasionalmente stanno trappando con mani come AQ+ o JJ+. Quando limp/3bettano, a volte stanno bluffando ma più spesso hanno una mano molto forte e devi stare attento.

7 – Punta poco nei bluff e tanto nelle value bets al flop

Non hai bisogno di bilanciare la tua bet sizing al flop contro giocatori ricreazionali. Quei giocatori di solito hanno dei calling ranges non elastici. Significa che, per esempio, puntate pari al 66%  del pot li faranno foldare con la stessa frequenza delle puntate pari al 50% del pot. Devi adottare l’approccio opposto con con chi ha un range non elastico, per estrarre più denaro dalle tue mani forti.

8 – Fai value bet più piccole al flop e al turn

I giocatori ricreazionali deboli di solito ignorano le pot odds e overvalutano le loro implied odds. Quindi chiamano grosse puntate con mani deboli sperando di chiudere una scala, un colore, un set o qualche doppia coppia random. Puntare con size ridotte al flop e al turn è un buon accorgimento contro di loro.

9 – Gioca una strategia one-and-done con i tuoi bluff al flop

I giocatori ricreazionali scarsi arrivano al flop con un range largo e debole, che spesso non hitta niente; al turn arrivano se hanno preso una coppia o un draw. Per questo motivo devi stare attento a bluffare al turn. Limitati a sparare una puntata al flop e basta. Considera però che i ricreazionali foldano davanti a scare cards…

10 – Folda di più contro dei raise dopo la tua c-bet

I giocatori che limpano preflop tendono a giocare passivamente in generale. Amano chiamare e raramente rilanciano con i draw. Inoltre, se un giocatore entra in un colpo con tante mani, anche delle carte random offsuit, potrebbe avere doppie coppie a caso o trips che non ti aspetti. Per questi motivi devi giocare molto più tight del normale quando rilanciano in risposta a una tua c-bet.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari