Wednesday, Apr. 23, 2014

Strategia

Scritto da:

|

il 8 set 2012

|

con 8 Like

Cash Game Online: Rubare i bui

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Cash Game Online: Rubare i bui

Area

Vuoi approfondire?

Nel precedente articolo inerente i range di mani da aprire, in cui abbiamo spiegato cosa sia un range e come questo vari a seconda della posizione al tavolo, avevamo lasciato intendere che in late position tenderemo ad aprire più mani sia perché abbiamo meno avversari dopo di noi, sia perché sussiste la chiara possibilità di rubare i bui.

Ricordiamo un fattore molto importante: il win rate, ovvero la vincita attesa, nel cash game si calcola non seguendo quell’indice che nei sng e negli mtt è il ROI (return of investment), ma in questo tipo di gioco, l’unità di misura della nostra abilità è espressa nella forma di bb/100, ovvero di numero di big blinds vinti ogni 100 mani. Detta così è abbastanza semplice.

Ipotizzate ora di rubare i bui almeno una volta ad orbita: aggiungere ai nostri guadagni 1.5bb ogni 6 hands renderebbe il nostro win rate sufficientemente alto da pensare che stiamo facendo bene nella nostra disciplina. Proprio in forza di questo ragionamento, si afferma l’importanza del cosiddetto blind stealing, ovvero di quanto sia importante rubare i buii per arrotondare le nostre vincite.

Si definisce comunemente “steal” quell’azione che poniamo in essere aprendo una mano da CO, BTN o SB con la quale, generalmente, il nostro intento sarà quello di cercare di sottrarre i buii e vincere il piatto uncontested. Ovviamente non possiamo agire indiscriminatamente ogni qual volta ci vengano servite le carte su posizioni invitanti per il nostro furto.

Gli elementi da prendere in considerazioni sono molteplici e prima di aprire una mano, tendenzialmente marginale, è sempre meglio svolgere una rapida analisi dei fattori ambientali circostanti: innanzitutto, non ha molto senso aprire una mano per rubare i bui quando sappiamo che i giocatori avversari cercheranno di difendere small e big blind, callando il nostro raise con un range molto wide. In questo caso, è preferibile evitare situazioni molto marginali, giocando solidamente e cercando di vincere i piatti postflop, nel caso in cui dovessimo incontrare resistenza.

Secondariamente, facciamo un esame di coscienza su quante volte abbiamo aperto in precedenza: pensare di “rubare” ogni orbita è spesso una forzatura e rischia di provocare reazioni negli avversari che, viceversa, noi vogliamo continuino a foldarci il loro buio. Se avete un punto marginale, quindi, per una volta potete lasciarlo andare senza problemi.

Ora invertiamo le parti e assumiamo che siamo noi ad essere sul BB (o SB) e vediamo come reagire quando individuiamo che un determinato avversario cerchi spesso lo steal contro di noi. A dire il vero, la soluzione appare molto più intuitiva di quello che possa sembrare e quello che in teoria appare come un grande problema, è facilmente risolvibile con una sola parola: fold.

E’ pur vero che non possiamo pensare di foldare ad ogni singolo tentativo di steal, come spiegato in questo articolo, ma giocare una mano intera fuori posizione può costarci molto di più che lasciare ad Oppo un singolo buio. Se avete dubbi, se pensate che una 3bet non sia profittevole e foldare vi sembra un’alternativa plausibile, allora cacciate via la vostra mano e non giocate fuori posizione!

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

TI PIACE IL POKER?
Clicca su Mi Piace e diventa fan della più grande community italiana!

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari