Wednesday, Jul. 23, 2014

Storie

Scritto da:

|

il 23 giu 2012

|

con 21 Like

Il giallo del tavolo finale: lo shootout con Longobardi sesto, al centro delle polemiche

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Il giallo del tavolo finale: lo shootout con Longobardi sesto, al centro delle polemiche

Area

Vuoi approfondire?

CIRCONDATI DALLA SICUREZZA
Al tavolo finale dello shootout ci siamo radunati in molti per seguire il nostro Longobardi. Io ero in prima linea con foto e resoconti delle mani, mentre sugli spalti Massimo “MaxShark” Mosele, Ale Pastura, Falaschi e Max Pescatori incitavano il pro di Castellamare di Stabia.

Ma a un certo punto stare lì è diventato quasi impossibile: i tifosi di McCorkell hanno cominciato a intonare un canto dopo l’altro a volumi da vero e proprio stadio.
Premessa: McCorkell è uno dei pro online inglesi più forti che con il nickname “mcc3991″ ha vinto qualche milionata di euro. Ma McCorkell è anche famoso per essere un supertifoso del Chelsea. E quella che accadeva sugli spalti era un adattamento di quello che probabilmente accade coi Leoni Londinesi.

Ve ne lascio un breve assaggio:

La sala si infiamma e i player che stanno giocando ai tavoli accanto cominciano a innervosirsi. In primis Justin “ZeeJustin” Bonomo che con questo Tweet fa scoppiare il putiferio: “The shoot out final table rail is so loud and obnoxious that it’s very unpleasant playing in the Amazon room right now.”

Per tutta risposta gli inglesi non le mandano a dire e a prendere la parola è Sam Grafton, pro londinese: @JustinBonomo Obnoxiousness is pretty much defined by your picture. With your success i’d pipe down about others cheering on their friends.

E da lì si scatena una guerra a colpi di twitter e di canti intonati contro Bonomo sulle note degli inni del Chelsea.
Morale della favola: Zeejustin è il player più odiato in UK e Sam Grafton è bannato dal Rio!

 

ACCUSE DI COLLUSION
Ben più triste invece, se fosse vera, la storia di presunta collusion tra Lane e MacCorkell. Praticamente i due si sarebbero messi d’accordo per giocare alla pari, 50/50 contro Esfandiari che al momento deteneva il 75% delle chips in gioco.
Il direttore del torneo accortosi della manovra ferma tutto e redarguisce i due: “questo non è possibile, sia chiaro”.

Poco dopo Esfandiari perderà il torneo scontrandosi con un sette al flop che porta il tris all’avversario, schiantando la sua coppia di nove.
Queste notizie sono trapelate in un thread del famoso forum di poker: Pokerfraudalert

 

Sisal Poker ti offre fino a 1.000 € di bonus benvenuto, più 10 € in regalo al primo deposito.

Non farti scappare questi 1.010 € di bonus: scopri come ottenerli!

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari