Wednesday, Oct. 1, 2014

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 set 2012

|

con 17 Like

IPT Final Table – A Manlio Iemina la Picca di Campione

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

IPT Final Table – A Manlio Iemina la Picca di Campione

Area

Vuoi approfondire?

Giornata conclusiva per questa terza tappa di stagione dell’IPT targato PokerStars, otto player a scontrarsi per conquistare l’ambita picca con Fabrizio Ortolomo a guidare in partenza. Una leadership durata diverso tempo, ma che ha visto poi susseguirsi in vetta prima Stefano Terziani e poi Manlio Iemina. Il finale recita un ordine esattamente inverso, con Manlio che può finalmente alzare la picca della vittoria dopo una lunghissima giornata di scontri.

Chiusi al nono piano del Casinò di Campione, il tavolo finale con gli ultimi otto player ancora in corsa si è trascinato (abbastanza stancamente per la verità) per tutta la prima fase di gioco. Le buone notizie arrivavano soprattutto per Fabrizio Ortolomo che ha consolidato sempre di più la sua leadership. E non solo per quanto riguarda le chips ma per un approccio al tavolo decisamente positivo rispetto ai suoi diretti concorrenti.

Il primo “scalpo” di giornata porta la bandiera cinese. Zeng (decisamente aggressivo questo player che viene dalla Cina ma vive stabilmente in Romania), trova lo spot sbagliato per mettere ai resti Manlio Iemina, che è ben contento di chiamare con i suoi “Pini”. Il raddoppio lascia Zeng con poco più di dieci bui (e rilancia invece Iemina a metà classifica), che metterà poi la mano dopo contro Ortolomo senza fortuna.

8° Zeng Zhiping CHF 14.625,00

Tanta l’attesa prima della successiva eliminazione, che segna il nome di Paolo Compagno nella lista degli Out. L’italiano (che ormai però passa parecchio tempo a Lugano), è vittima del rush di Manlio Iemina che non si esaurisce nello spot decisivo. Parte avanti Iemina con il suo KK e serve il miracolo per Compagno con 10 10. Il board però è complice di qualche emozione finale, stendendo 9 J 4 e Q che ribaltano i rispettivi out. Il beffardo 10 finale regala il set per Paolo, che non serve a nulla con la scala chiusa dall’Avvocato Iemina.

7° Paolo Compagno CHF 19.000,00

Il tardo pomeriggio vede invece un altro protagonista assoluto. Stefano Terziani comincia a ingranare un’altra marcia, raccimola chips su chips ed è anche protagonista di un bellissimo “hero call” proprio contro Ortolomo che gli vale da quel momento la leadership dei rimasti. Non un caso se proprio lui è carnefice del simpatico Ivo Donev (braccialetto WSOP e lunghissima e profittevole carriera per lui), che pure stava cercando con un paio di allin consecutivi di risalire la china. Coin flip finale che gira dalla parte di Stefano e condanna l’austriaco all’uscita.

6° Ivo Donev CHF 25.000,00

Il tavolo si dimezza a quattro player proprio poco dopo, quando Iacopo Brandi (buona la sua prestazione complessiva comunque) rimasto ormai short al tavolo prova a giocarsi i resti dopo l’apertura del “solito” Terziani. Snap call ovviamente e niente da fare per il pro di GiocoPiù dominato con il suo 99 vs JJ.

5° Iacopo Brandi CHF 32.500,00

C’è ancora uno straniero al tavolo, il buon Medesan. Non ha certo impressionato per il suo gioco, ma già dall’abbigliamento si poteva immaginare che era un player decisamente fuori dal comune. Simpatia al tavolo che però non ha impedito a Terziani di eliminarlo in una guerra di bui, per un coinfli (88 vs A9) che si chiude subito a favore dell’italiano.

4° Alain medesan CHF 50.000,00

Podio azzurro quindi con in gioco, probabilmente, proprio i tre che più hanno meritato. Se è vero che Fabrizio Ortolomo aveva letteralmente dominato le prime fasi di questo final table, è anche vero che da un certo punto in poi si è chiuso a riccio ed ha pian piano perso il suo vantaggio non solo in chips ma anche in “predominio”. Naturale quindi che nel finale provi a recuperare lo svantaggio pescando però Manlio Iemina pieno che lo elimina in una comunque onorevole terza posizione.

3° Fabrizio Ortolomo CHF 65.000,00

Siamo alle battute finali, l’HU conclusivo che consegnerà la terza picca di stagione.  Parte in vantaggio Manlio che può contare sul piccolo margine che gli hanno dato le chips di Ortolomo, ma la prima parte di una, fin troppo lunga, sfida finale è tutta per Stefano Terziani. Prende un buon vantaggio (circa 5 milioni contro 2) ribaltato però dopo un livello di scontro in un coin flip che gira dalla parte di Manlio.  Ma non è finita. Stefano riprende vigore e torna in vantaggio, almeno fiano all’incredibile scoppione (AJ vs A5 e 5 grande come una casa al river). E’ la svolta decisiva con Terziani che rimane iper short. Qualche mano di attesa e poi lo spot che regala la Picca, la vittoria e il prestigio di questa tappa IPT all’avvocato Manlio Iemina.

2° Stefano Terziani CHF 110.000.00

1° Manlio Iemina CHF 170.000,00

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari