Tuesday, Sep. 30, 2014

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 ott 2012

|

con 14 Like

PCL Italia 2012 – Trionfa Stefano Mura, “solo” quarto Rocco Palumbo

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

PCL Italia 2012 – Trionfa Stefano Mura, “solo” quarto Rocco Palumbo

Area

SAINT VINCENT - Era il suo torneo, o almeno avrebbe dovuto esserlo.
Sulla bocca di tutti all’inizio del tavolo finale a 8 il nome che circolava come papabile vincitore era quello del campione del mondo Rocco Palumbo. E, permetteteci, non poteva essere altrimenti.
Alla fine invece è Stefano Mura a mettere in bacheca il trofeo del vincitore nella terza tappa stagionale della Poker Champions League.

Un successo meritato, cercato e ottenuto mettendo in mostra un gioco mai rinunciatario e in alcuni frangenti particolarmente spumeggiante.
Il 43enne di Cumiana infatti è riuscito a mantenere una chipleading conquistata già al termine delle semifinali di ieri quando erano ancora in dieci a poter aspirare alla prima moneta da 22.500 euro.
Oggi si ripartiva dal 16esimo livello in attesa di annotare i due player out prima di stilare i nomi degli otto finalisti del final table televisivo. L’attesa è dura meno di un livello con Fabio Satolli in decima posizione e seguito a ruota da Antonino Venneri.

 

Dalla sala “Evolution” si spostano gli stack dei giocatori al tavolo circondato dalle telecamere per l’ultimo decisivo step della PCL che per Mauro Cuna dura il tempo di un battito di ciglia. E’ un classico cooler a decretare la fine della sua avventura quando con TT si trova ai resti contro gli American Airlines di StefanoMura per un “disturbo” dal valore di 3.500 euro.
Dopo l’out di Stefano, è il pro di Winga Palumbo a prendere in mano le redini del tavolo eliminando prima Domenico Tota, settimo, e poi Pasquale Mancini con set di cinque vs top pair.
Il rush del genovese sembra inarrestabile soprattutto quando anche le carte gli danno una grossa mano, come nel caso di un miracoloso flush al river che lascia Massimiliano Starace (classificatosi quinto qualche spot dopo) con una manciata di chip.

Ed è proprio dopo questa fase che il vincitore del braccialetto WSOP inizia a veder inesorabilmente scendere il suo castello di chip: la mancanza di carte da un lato, e la spasmodica voglia degli altri giocatori di voler eliminare “uno come “RoccoGe” dall’altro, lo relegano a un passo dal podio.
L’ultimo fatale showdown lo vede dominato con AT a quadri ancora una volta dalla coppia di assi di uno Stefano Mura in pieno rush che poco dopo si toglie addirittura il lusso di spegnere i sogni di gloria di Umberto Conte, out sul gradino più basso del podio.

Il testa a testa conclusivo potrebbe essere una formalità per Mura che allo shuffle up and deal parte con un vantaggio quasi triplo rispetto a Francesco Nicolosi. Quest’ultimo, però, trova il double up della speranza grazie ad un set di due massimizzato al flop che risulta inutile poco dopo quando si gioca con AQ a picche vs JJ il coin flip vitale trovando il lato sbagliato della moneta.

La Poker Champions League chiude i battenti in Valle d’Aosta ma da appuntamento a tutti gli appassionati tra qualche settimana con il Grand Final, dall’1 – 4 Novembre, nella poker room del Casinò Perla a Nova Gorica.

Classifica finale:

1° Stefano Mura 22.500 euro
2° Francesco Nicolosi 14.000 euro
3° Umberto Conte 9.000 euro
4° Rocco Palumbo 7.000 euro
5° Massimiliano Starace 5.000 euro
6° Pasquale Mancini 4.500 euro
7° Domenico Tota 4.000 euro
8° Mauro Cuna 3.500 euro
9° Antonio Venneri 2.800 euro
10° Fabio Satolli 2.390 euro

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari