Thursday, Dec. 13, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Lug 2018

|

 

WSOP – Il russo Timofeev batte Leo Margets nel Double Stack! Vincono anche il cinese Wei e Jordan Polk

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP – Il russo Timofeev batte Leo Margets nel Double Stack! Vincono anche il cinese Wei e Jordan Polk

Area

Vuoi approfondire?

Stanotte alle WSOP è iniziato il final table del Main Event ma non solo.

Ben tre braccialetti sono stati infatti assegnati al Rio di Las Vegas, mentre gli italiani sono stati grandi protagonisti negli altri eventi in corso.

Il nostro report sui braccialettati parte ovviamente dal Little One for One Drop dove è arrivato il quinto braccialetto cinese delle Series.

Jordan Polk intanto ha vinto il Mixed mentre il russo Denis Timofeev ha superato la spagnola Leo Margets nel Double Stack. Ecco tutti i dettagli…

 

Event #68: $1,000 + 111 The Little One for One Drop NL Hold’em

Avevamo lasciato solo 14 giocatori in gara ieri nel Little One, dove alla fine il cinese Guolinang Wei ha incassato la prima moneta da 559.332 dollaroni! Per la Cina questo è il quinto braccialetto alle World Series.

Wei di solito gioca in Asia ma ha piazzato anche qualche risultato negli States in carriera. Questa estate è arrivato a Las Vegas con gli amici e la moglie Du Yan per giocare il Main Event delle WSOP, lasciando a casa il suo bambino di sei mesi con la babysitter.

A caldo dopo la vittoria il paparino ha detto: “Sono eccitato e felice. Significa molto per me. Il poker in Cina sta esplodendo e tutti lo seguono. Pochi però hanno la possibilità di venir qui e vincere“.

Nell’heads-up del Little One il francese Tosques si è presentato in svantaggio nei confronti di Wei. Nell’ultimissimo spot Tosques ha pushato su un board J92Q e Wei ha chiamato. Allo showdown Tosques ha girato JJ contro Q10 di Wei. Un K al river ha chiuso colore per il cinese che è scoppiato in un’esultanza con i suoi amici!

 

Event #72: $1,500 Mixed NL Hold’em/PL Omaha 8-Handed

Il cognome è Polk ma di nome fa Jordan e non Doug. Dopo aver bustato anche Daniel Negreanu in questo evento Mixed, ecco cosa ha raccontato a caldo il vincitore:

Era il mio primo tavolo finale alle WSOP. È surreale, difficile da credere. È servito un sacco di lavoro ma ha pagato. Aspettavo questo momento da un po’. Ho saltato degli eventi nei giorni scorsi per non mancare a questo. Io amo il PLO e ho edge contro i giocatori di NL Hold’em che sopravvalutano le mani nell’Omaha. Ho runnato bene contro Negreanu.

Non gioco a poker professionalmente ma grindo molto il cash game. I tornei li gioco quasi esclusivamente alle World Series. Gioco da parecchio e ho molti amici pro. Non studio molto, mi baso sull’esperienza e le sensazioni, facendomi aiutare dagli amici”.

Polk si è presentato in vantaggio nell’heads-up contro il portoghese Fernando Brito e i due sono finiti ai resti nel colpo decisivo su un flop 5QJ. Brito ha girato KJ contro AQ di Polk. Turn A e river 5 sono serviti a poco.

 

Event #73: $1,000 DOUBLE STACK NL Hold’em (30 minute levels)

Chiudiamo la nostra rassegna di eventi finiti con il primo braccialetto in carriera del russo Denis Timofeev che si è imposto in un field di 1.221 entries.

Nell’heads-up finale Timofeev si è presentato in vantaggio sulla spagnola Leo Margets, la quale ha venduto cara la pelle.

Dopo un paio di raddoppi, Timofeev ha pushato infine con 78 trovando il call di K9. Il board 3105 3 6 ha chiuso il colore di fiori al river per il russo!

Timofeev a caldo ha detto: “Non capisco cosa è successo. Mi piace giocare i Turbo e gli Hyper online ma anche live, così non servono troppi giorni per vincere tanti soldi. Ho giocato alla mia maniera e sono stato fortunato a volte“.

Timofeev per esempio a due tavoli left ha pushato con Q-10 suited trovando Q-Q e ha floppato la scala nuts! “In un torneo così veloce è difficile fare grossi errori. A volte sbatti con Q-10 contro Q-Q ma ci sta se segui la matematica“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari