Tuesday, Dec. 11, 2018

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Ott 2018

|

 

Finale col botto al Tana delle Tigri: Max Pescatori trionfa nella terza tappa di Nova Gorica!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Finale col botto al Tana delle Tigri: Max Pescatori trionfa nella terza tappa di Nova Gorica!

Area

Vuoi approfondire?

Era la star della terza tappa e proprio lui alla fine si è imposto nel Main Event in mezzo a 393 entries!

Di chi parliamo? Ovviamente del pirata Max Pescatori, giunto direttamente da Las Vegas fino a Nova Gorica questo weekend per shippare il Tana delle Tigri.

Dopo aver missato le prime due tappe annuali, il Pesca si è rifatto con gli interessi, ritagliandosi il ruolo di protagonista indiscusso per tre giorni consecutivi al casinò Perla.

Ma andiamo con ordine e raccontiamo prima di tutto cosa è successo al final day domenicale, dove si sono presentati i 35 premiati guidati da uno scatenato Maurizio Migliorini dei Golden Boys.

Monica Poggi, miglior giocatrice del Main Event, si presentava in fondo al count ed è riuscita a guadagnare qualche posizione, uscendo alla fine 31esima. Segnaliamo che poi si è anche iscritta al Side Event in late registration, chiudendo nona tra i premiati!

Tornando al Main, abbiamo perso tanti potenziali protagonisti nel corso della giornata. Ci hanno salutato per esempio Diego Testa (27°), Giulio Sonnino (25°) e il reg di casa Salvatore Lorello (15°).

 

 

In tarda serata è stato finalmente composto il tavolo finale. Oltre alla presenza illustre di Pescatori, ha suscitato grande curiosità anche la doppia deep run dei fratelli Ivan e Andrea Martinello da San Donà di Piave.

Pietro Mancini è stato il primo player out al tavolo, meritandosi 3.200 euro. Lo hanno seguito Luca Sdrubolini (8°) e Sandro Bertolini (7°).

Ivan Martinello è uscito sesto con 8-8 contro K-10 di Pescatori. La coppia non ha retto e così è rimasto solo il fratello Andrea a difendere l’onore della famiglia.

 

 

Poco dopo Giovanni Chiofalo si è arreso in quinta piazza, presentandosi allo showdown decisivo con 6-6 contro 8-8 di Maurizio Migliorini, che ha chiuso addirittura colore di quadri sul board.

A questo punto abbiamo assistito ai colpi di scena finali. Migliorini e Pescatori se le sono suonate di santa ragione a 4 left. In guerra di bui il Pesca ha pushato con Q-Q e Migliorini ha chiamato con K-K. Il board non ha concesso scoppi. Qualche minuto dopo Pesca se le è riprese, chiudendo colore con 57 su un board K98 Q J. Migliorini non si è potuto tirare indietro con A10 in mano.

 

 

Dopo questo spot i 4 left hanno chiesto un deal e i premi sono stati spalmati senza troppe discussioni. Pescatori, con lo stack più importante, si è preso la fetta più grossa del montepremi e la tigre più ambita!

Migliorini è ufficialmente il runner-up. Completano il quadretto dell’accordo Mattia Campodall’Orto e il già citato Andrea Martinello.

Pescatori è stato così bombardato dalle foto e dalle interviste di rito, rendendo onore sicuramente alla sua room Lottomatica. Complimenti a lui e a tutti i finalisti!

 

 

L’appuntamento con il Tana delle Tigri è fissato ora per il prossimo mese di marzo. Si giocherà di nuovo dal 28 al 31 per la precisione, con un buy-in di 550 euro. Vi lasciamo con il payout completo del final table che ha visto trionfare Pescatori:

 

1° – Max Pescatori 20.000€*
2° – Maurizio Migliorini 13.000€*
3° – Mattia Campodall’Orto 9.500€*
4° – Andrea Martinello 7.400€*
5° – Giovanni Chiofalo 5.900€
6° – Ivan Martinello 5.000€
7° – Sandro Bertolini 4.300€
8° – Luca Sdrubolini 3.700€
9° – Pietro Mancini 3.200€

* premi originali previsti dal payout

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari