Friday, Jan. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Nov 2018

|

 

Assi e Kappa ‘incrociati’: le WSOPE da incubo di Igor Kurganov!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Assi e Kappa ‘incrociati’: le WSOPE da incubo di Igor Kurganov!

Area

Vuoi approfondire?

Ok, il primo bullet al Super High Roller da 100.000$ se l’è giocato in bluff contro Fedor Holz.

Eppure le WSOPE di Igor Kurganov sono senza ombra di dubbio una delle più sfortunate trasferte in cui sia mai incappato in carriera. Il team Pro PokerStars ha subito infatti due incredibili eliminazioni nei due eventi più ricchi a cui ha preso parte: il primo è per l’appunto il SHR, il secondo è ovviamente il Main Event.

Kurganov ha chiuso fuori dai premi, 20°, il torneo vinto da Martin Kabrhel mentre si è dovuto arrendere al 22° posto per 31.623€ nell’ultimo atto del festival, il Main da 10.350€ di buy-in, ancora in corso [3 left, ndr.] mentre scriviamo…

Ma andiamo con ordine.

Dopo aver, come detto, usufruito di un re-entry, Igor arriva fino a 3 tavoli left, con un discreto stack nel torneo da 100.000€ di buy-in. Nella mano che sancisce la sua fine, Kurganov spilla KK da Utg e riceve il solo call di David Peters da big.

Il flop recita: J27.

Peters check/calla la puntata di Kurganov.

Il turn è un 3 su cui Peters checka ancora. Igor va all-in per un importo di circa 1 psb (pot size bet) e viene snappato da Peters che gira degli insospettabili AA, giocati magistralmente. Il river è un 3 e Kurgy abbandona la sala stringendo la mano al suo avversario.

Igor Kurganov

Pochi giorni dopo, il player russo si ritrova ancora una a volta a 3 tavoli left; questa volta è il Main Event e i partenti, a differenza dei soli 95 dell’High Roller, sono ben 534

Kurganov gode uno stack da 60bb, ben sopra average, e si ritrova con AA, proprio quegli assi rossi contro cui si è scontrato qualche giorno prima. Dopo il fold generale Igor, a blinds 20.000/40.000 ante 40.000, apre x2 da bottone. Xi Ming, chipleader del tavolo con oltre 4.000.000 in chips, tribetta a 365.000. Igor, leccandosi i baffi, si limita al call.

Xi Ming

Il Flop 984 sembra decisamente safe. Ecco dunque che accade ciò che non t’aspetti: Ming va direttamente all-in, overbettando in maniera insensata, e Igor non può far altro che chiamare!

Allo showdown il player asiatico mostra KK e ha solamente 2 out per ribaltare l’esito del colpo.

Turn? K!

Anche uno come Igor, solitamente impassibile, si mette le mani tra i capelli. Avendo l’A non è ancora finita. Ci son ben 10 carte che possono riportarlo avanti. Ma quando non è giornata, o per meglio dire ‘trasferta’, non c’è niente da fare: il river è una Q che lo condanna all’eliminazione.

…qui tocca proprio dirlo: che sfiga!

 

Photo Credits: Pokernews

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari