Sunday, Jan. 29, 2023

Storie

Scritto da:

|

il 30 Gen 2010

|

 

Il Team Pro di Pokerstars – Italia

Il Team Pro di Pokerstars – Italia

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Il Team Pro di PokerStars, la room della picca rossa, è ricco di grandi campioni sia del mondo live che online e quello italiano, da questo punto di vista, non fa certo eccezione.

PokerStars ha quindi deciso di creare due “formazioni”, il Team Pokerstars Pro e il Team Pokerstars Online.

Nel Team Pro ritroviamo Dario Minieri, Luca Pagano, Pier Paolo Fabretti, Massimiliano “Visdiabuli” Martinez e Salvatore Bonavena.

Il Team Online è invece costituito da Luca Moschitta, Simone Ruggeri, Giada Fang e “Actaru5”, la cui identità rimane ancora segreta.

Adiamo allo scoperta dei giocatori.

Il Team Pokerstars Pro

Dario Minieri: prima di scoprire il poker girava il mondo come giocatore di Magic: The Gathering, passione che ha contribuito a trasformarlo in un player pro di poker. Dalla passione Minieri è passato subito ai fatti: dopo aver esordito con alcuni piazzamenti alle WSOP e all’EPT, conquista un braccialetto WSOP nell’evento $2.500 No-Limit Hold’em Six-Handed portando a casa ben $528.418. Come membro del Team PokerStars Pro, Dario gioca online con il nome “D.Minieri”.

Luca Pagano: gli studi informatici e un’attività lavorativa nei mercati finanziari hanno dato a Pagano la possibilità di approfondire la conoscenza dei calcoli statisitici. Grazie anche a questo background sfonda nel mondo del poker: il suo habitat naturale sembra essere l’European Poker Tour dove in tutta la sua carriera ha collezzionato ben 19 bandierine con ben sei tavoli finali giocati. Come membro del Team PokerStars Pro, gioca online con il nome “L.Pagano”.

Massimiliano Martinez: è un giocatore di origini romane, classe 1986. In arte è conosciuto con il nick “Visdiabuli”. Giocatore dalle indiscusse capacità sfonda inizialmente nel mondo del poker online portando il suo nick alla notorietà dei più. La ribalta nel poker live non tarda. Dopo alcuni successi nel 2010, l’anno d’oro per Martinez è il 2011: a maggio porta a casa la prima moneta di  69.000 euro all’ IPT Pro League giocata a Sanremo, poi a Las Vegas, in occasione delle WSOP, piazza ben 4 bandierine per un totale di oltre 120.000 dollari. La consacrazione tra i top player arriva grazie al Big Game, competizione high stakes cash game organizzata da PokerStars: qualificatosi online sulla room dalla picca rossa è andato in America presentandosi come Loose Cannon. Le puntate sono state registrate a metà febbraio 2011, ma il pubblico le ha potute vedere soltanto nell’esate dello stesso anno. Martinez, per niente intimorito, ha affrontato player come Phil Hellmut, Bertrand Grospellier, Phil Laak e Dario Minieri. Massimiliano risulterà vincente per 163.000 dollari, cifra che non sarà raggiunta da nessun altro dei loose cannon. Per “Visdiabuli” arriva così un premio di 50.000 dollari in sponsorizzazione utilizzabili in eventi IPT ed EPT.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Pier Paolo Fabretti: anche la sua carriera pokeristica è stata preceduta dal gioco Magic: The Gathering cimentandosi in parecchi tornei internazionali. Proprio durante questi viaggi ha conosciuto il Texas Hold’em e su PokerStars nel 2005 ha inizato a grindare gli heads-up da $5. I più importanti piazzamenti online sono il 5° posto nel Sunday Million a gennaio 2008 e la vittoria al Nightly Hundred Grand per una somma compelssiva di quasi 48.000 dollari. Le altre passioni di Pier Paolo Fabretti, oltre al poker, sono il cinema, la lettura e il judo. Su PokerStars gioca con il nick “P.Fabretti”.

Salvatore Bonavena: è un player di origini calabresi, prima di dedicarsi al poker lavorava come agente immobiliare. Debutta nel 2005, ma dopo tre anni conquista il suo più importante successo salendo sul gradino più alto del podio vincendo l’EPT di Praga. Il palmares di Bonavena viene impreziosito anche dal successo all’IPT di Venezia. Al momento il suo guadagno totale ammonta a poco meno di 2 milioni di dollari. Gioca su PokerStars.it con il nick “bonavena”.

Il Team Pokerstars Online

Luca Moschitta: è il più giovane giocatore di sempre ad aver conseguito lo status di Supernova Elite su PokerStars. La sua carriera ha inizio e si consolida soprattutto nella specilità Heads up: inizia a grindare i livello da $5 e nel giro di un anno solo passa a sedersi ai tavoli da $100. Grazie agli FPP accumulati durante le sessioni di gioco riesce a impreziosire il proprio garage con più Porsche. Su Pokerstars raggiunge due final table alle ICOOP all’evento shootout e in quello Heads up. Anche nei tornei live Moschitta riesce a mettersi in mostra, sfiorando un successo all’IPT di Nova Gorica arrendendosi al secondo posto e piazzando una bandierina all’EPT di Deauville 2010. Il suo nick su PokerStars è “L.Moschitta”.

Actaru5: la sua identità è ancora misteriosa, ma le sue doti al tavolo da gioco ormai non lo sono più. Actaru5 inizia a giocare i Sit&Go da 9 persone su PokerStars.it con l’obiettivo di raggiugnere lo status di Supernova Elite: obiettivo raggiunto nel novembre 2009. Da quel momento in poi la sua carriera è in discesa. E’ un giocatore molto attivo all’interno della comunità pokeristica: è sempre prodigo di consigli in quanto non scorda mai il suo passato segnato dal supporto di altri giocatori sia nel poker che nella vita di tutti i giorni. Il suo nick su PokerStars è “actaru5”.

Giada Fang: È la prima Supernova Elite donna in Europa. L’inizio della sua carriera è da ricondurre ad un evento spiacevole, ma che ha ormai superato, della sua vita: durante il suo periodo di degenza, a causa di un incidente in moto, si avvicina al mondo del poker online per far passare le lunghe giornate. Le sue doti pokeristiche non sono certe passate inosservate a PokerStars che ha deciso di farla approdaora nel Team Online.  Le passioni di Giada Fang, oltre al poker, sono gli sport adrenalinici come la formula 1, immersioni, bungee jumping. Il suo nick su PokerStars è “CatSniper84”.

Simone Ruggeri: nato a Milano, da ragazzo mostrava già la sua propensione verso i giochi di carte: il passaggio da Magic The Gathering al poker è stato veloce. Nel 2007 arriva la svolta per Ruggeri che grazie ad una vincita ai tavoli online si crea un bankroll importante, tanto da permettergli l’ingresso nel mondo pokeristico a livello professionale. Lo studio dei sit&go ed una gestione del bankroll portano Ruggeri ai piani alti del poker italiano. Nel suo palmares spiccano numerosi tornei online vinti come per esempio un Sunday Special e un evento ICOOP. Il suo nick su PokerStars è “S.Ruggeri”.

Christian Favale: il suo ingresso nel mondo del poker è come un fulmine a ciel sereno. Con l’avvento del poker cash in Italia, Favale, con il nick “Kokainmutu”, decide di sfidare se stesso: diventare SuperNovaElite. La sfida ha un esito incredibilmente positivo: in appena 5 mesi gioca 1.800.000 mani. Distrugge il livello NL100 multitablando fino a 20 tavoli. Dopo questo importante traguardo ha deciso di dedicarsi più alla qualità del suo poker che alla quantità. Anche se la sua inclinzaione naturale è verso il poker online, forse grazie alla sponsorizzazione sarà più presente agli eventi live. Inoltre, al poker affianca anche altre passioni come il cinema e l’arte. Il suo nick su PokerStars è “IwasKmutu”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari