Tuesday, Jul. 16, 2019

Scritto da:

|

il 2 Lug 2010

|

 

La prima volta alle WSOP

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

La prima volta alle WSOP

Area

Come per me, anche per i nostri qualificati è la prima volta alle WSOP di Las Vegas; li raggiungo ai tavoli, gli do appuntamento all’entrata e facciamo quattro chiacchiere per conoscere meglio chi sta vivendo il sogno di ogni giocatore di poker.

Partiamo con Andrea “Caf1” Stirparo.

– E’ la prima volta che vieni a Las Vegas?
Si, primissima volta. – Qualificato?
Ho vinto al Sisal Poker Elite Championship

– Com’è qui?
Indescrivibile, bellissimo, un’esperienza unica.

– Partecipi spesso ai live?
No, in realtà gioco quasi sempre su internet. Non ho mai partecipato ad eventi live importanti, si potrebbe dire che ho esordito di lusso a Las Vegas.

– Grindi?
Si, lo faccio come lavoro, gioco solo a poker. Grindo i Sit&Go Turbo da 100€.

– Come sta andando il torneo?
Bene. Dopo quel colpo con asso asso ho vinto molti altri piatti ottenendo uno stack ultra-deep; poi ho preso un brutto colpo quando ho floppato il colore nut in un 3-way pot, e i due avversari hanno seguito il mio esempio. A quel punto ho escluso un set, non l’avrebbero mai checkato, quindi ho puntato a turn e river, dove però è scesa una carta che ha chiuso una coppia sul board, regalando il full al mio avversario. Non me l’aspettavo. Comunque sto messo molto bene, 9000 chip.

Massimo Scotti non se la passa neanche male; ha ben 5000 chip rispetto alle 3000 di partenza, e anche per lui l’ambiente è abbastanza grande da emozionare.

Mi racconta di essersi qualificato tramite l’evento live organizzato da Sisal a Milano, e lo vedo abbastanza inserito nell’ambiente quando all’ingresso saluta i conoscenti italiani che stanno giocando i vari eventi qui al Rio.

Ora ci raggiunge l’altro ragazzo di Sisal che giocherà domani” mi dice Massimo e, dopo qualche minuto, arriva anche Antonio Pati, vincitore del pacchetto su Sisal Poker; giocherà domani il Day1B dello stesso evento che stanno giocando i qualificati Sisal di oggi.

Ne approfitto per una foto di gruppo.

Molti italiani, più di quanti ne avevo immaginati qui alle WSOP; fuori la porta Limongi fuma una sigaretta, dentro invece conosco GTH, anche lui viene direttamente dall’IPT di San Marino come me.

Torno a girare fra i tavoli e mi accorgo di quanto sia grande e vario il field delle WSOP; dal giocatore occasionale di turno, si passa ai vari pro, sponsorizzati e non; in foto trovo fra i tavoli Cainelli e una bella Pro di Stars, Fatima Moreira De Melo.

Sono 48 ore che non mangio un pasto caldo, quindi faccio l’americanata, seguendo il vostro consiglio:

Las Vegas, dal nostro inviato Gianvito Rubino
IPC@WSOP2010 © Riproduzione vietata

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari